Posso farlo meglio del mio famoso papà

Foto: sbonsi / Shutterstock.com

Justin Kluivert vuole dare una spinta alla sua carriera in RB Leipzig recentemente bloccata. In prestito dall’FC Roma Now ha parlato in un’intervista della sua scelta di club e di com’era prima di suo padre, Patrick Kluivert.

Grazie all’impegno di Justin Kluivert (21), i creatori di RB Leipzig hanno fatto un colpo di stato di transizione. L’esterno olandese è considerato estremamente talentuoso e ha anche un grande nome.

Diversi grandi club hanno mostrato interesse per il figlio della leggenda del Barcellona Patrick Kluivert che i Sassoni hanno vinto il contratto, a quanto pare grazie all’ex attaccante Patrick Schick, che ha elogiato Justin Kluivert.

“Grande allenatore, grande squadra e ottimo ambiente”

“Mi ha detto che avrei trovato un grande allenatore, una grande squadra e un ottimo ambiente qui, e che non mi sarei pentito del trasferimento. Lui stesso si è sviluppato molto bene qui”, ha detto Kluivert. Foto di sport.

Justin Kluivert 2020 10001

Foto: sbonsi / Shutterstock.com

Kluivert è arrivato – come prima del Cech – in prestito dalla Roma per partecipare alla UEFA Champions League. Uno dei fattori decisivi per la scelta del club dell’olandese è stata una conversazione con il direttore sportivo Marcus Kroch.

“Questa conversazione, l’impressione che ho avuto sul club, queste partite che ho visto dal vivo – ha fatto tutto un ottimo feeling, quindi i miei amici più stretti e io abbiamo detto: ‘Il Lipsia mi sta perfettamente”, riferisce l’ex licenziatario dell’Ajax sul processo decisionale.

Justin Kluivert su Papa Patrick: “Sono decisamente più veloce …”

Nella sua selezione, Kluivert Jr. è stato sicuramente consigliato da Papa Patrick. L’ex attaccante della nazionale (79 missioni, 40 gol) è un importante consigliere dell’esterno.

READ  Bersani è impazzito in tv: Floris spegne il microfono, ma continua a parlare

Justin Kluivert 2020 10002

Foto: sbonsi / Shutterstock.com

“Parliamo molto di calcio, della mia carriera e dei miei successi, soprattutto di partite brutte. Analizziamo cosa posso fare meglio la prossima volta. Non parliamo quasi di buoni risultati”, rivela la giovane stella.

Justin Kluivert pensa di avere qualcosa davanti a suo padre, che ha vinto nove titoli con Barcellona, ​​Ajax Amsterdam e PSV: “Sono decisamente più veloce. Posso anche dribblare meglio”.

Ma ci sono anche delle abilità che Justin vorrebbe acquisire da suo padre: “Il potere della sua palla di testa. Posso migliorarlo. Anche così, sono quasi otto pollici più basso”, spiega con una risata.

Guerino Manna

"Difensore degli zombi per tutta la vita. Nerd della musica sottilmente affascinante. Drogato malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *