“Perché non gioco? Chiedilo a Conte. In Italia tutti hanno un’opinione, non mi interessa”

Qualche giorno fa Christian Eriksen ha partecipato a p. Domande e risposte organizzata da Dbu, la Federcalcio danese, durante la quale ha risposto alle domande e agli interessi dei tifosi della nazionale scandinava. Inevitabili le richieste per la sua esperienza tra mille luci e tante ombre all’Inter, situazione non solo di cui si parla in Italia. Alla domanda sul perché gioca poco in “Nerazzurri”, Eriksen risponde onestamente: “La domandala sua domanda va fatta all’allenatore Antonio Conte … Chiama l’allenatore e parla con lui, perché lo risolve. Nel calcio ci sono sempre periodi di alti e bassi, solo per alcuni ci sono sempre alti e bassi. Come gestisco le critiche? Era meglio per me non pensarci, perché ognuno ha la propria opinione. Soprattutto ora che mi sono trasferito in Italia dove tutti dicono la loro. Si tratta di fidarsi degli altri e non sentire il resto “.

Eriksen ha quindi intrapreso una possibile chiusura della carriera a Odense, dove prima di allenarsi per l’Ajax si è allenato come calciatore: “Non lo escludo. Dopotutto, ora abbiamo comprato anche una casa a Odense, quindi penso che la nostra base familiare in seguito sia sarà Odense. Allora potrei essere lì se mi vogliono. ”

READ  Con una fascia al completo alla prossima vittoria? - Serie C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto