Nuova Delhi Sud: più di 100 morti nel panico di massa in India

In un Panico di massa Almeno 105 persone sono state uccise durante un raduno religioso nel nord dell'India. La polizia locale ha detto che più di 80 altre persone sono rimaste ferite e portate in ospedale dopo una fuga precipitosa in un villaggio dell'Uttar Pradesh.

Secondo i media, il panico di massa è avvenuto durante un evento con il predicatore indù Bholi Baba. Secondo i rapporti, sul posto c'erano più di 15.000 persone. Tuttavia, l’evento è stato consentito solo a circa 5.000 persone.

I credenti si riunirono in una tenda temporanea e si diceva che il clima fosse caldo e affollato. Le riprese video successive all'incidente hanno mostrato la tenda che crollava. L'ufficiale medico Rajkumar Aggarwal ha detto alla televisione indiana che la maggior parte delle persone uccise erano donne e bambini.

Il panico di massa non è raro in India

In India si verificano ripetutamente incidenti mortali a margine delle occasioni religiose. Nel 2016, almeno 112 persone sono morte a causa dei fuochi d’artificio vietati in un complesso di templi in Kerala.

Nel 2013, 115 fedeli sono stati uccisi in una ressa su un ponte vicino a un tempio nello stato di Madhya Pradesh. Sempre nel 2008, più di 220 pellegrini sono morti in una ressa in un tempio nella città settentrionale di Jodhpur.

READ  La Russia potrebbe aver testato nuove tattiche di attacco missilistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto