Nonostante i punti conquistati: la Virtus resta in zona retrocessione – Serie D

Alfredo Sebastiani diventa n

La Virtus Bozen è tornata dalla trasferta di Este pareggiando 1-1. La squadra di coach Alfredo Sebastiani è passata in vantaggio in provincia di Padova, ma alla fine si è dovuta accontentare di un punto. Nonostante il contropiede, la Virtus resta in zona retrocessione.

La prima occasione notevole arriva all’8′ per l’Este, tra le cui fila figurano anche gli ex Virtus Okoli e Bosetto. De Vido ha la meglio sul terzino destro Gabrieli, ma viene respinto dal portiere della Virtus Morello. La risposta di Bolzano arriva al 24′. Cremonini calcia una punizione davanti alla porta dell’Este, dove Elis Kaptina prende direttamente palla e costringe il portiere dei padroni di casa ad una brillante parata. Poco prima del fischio dell’intervallo la Virtus torna sotto pressione, ma Kicaj ferma De Vido con tutta la sua esperienza.

Proprio all’inizio del secondo tempo Elis Kaptina ha avuto l’opportunità di segnare l’1-0, ma è caduta solo un minuto dopo. Cremonini ha la meglio e dalla linea di porta crossa alle spalle dei difensori avversari, dove Centazzo irrompe e non lascia ad Agosti alcuna possibilità di difendere nella porta dell’Este. La reazione della squadra di casa è stata quasi immediata. Dopo uno sfortunato tiro di Morello, De Vido manda la palla direttamente in porta della Virtus. Kicaj salva il pareggio. Dopo un tiro dalla distanza di Elis Kaptina al 58′, Este pareggia al 64′. Piccardi colpisce con un tiro la traversa, Maset sfrutta la ribattuta come assist e segna. Nel resto del tempo entrambe le squadre erano ansiose di non subire più gol.

READ  Manuel De Lucas segnale di vita importante - Serie B

Este – Virtus Bolzano 1:1

È: Agosto; Piccardi (da 84. Zanetti), Giacomazzi, Calgaro, Maset; Badon, Guitto (nato 84. Caccin), Tomasi (nato 61. Okoli), Franzolin (nato 84. Rossi); Di Vido; Moscatelli

Virtus Bolzano:
Amarena; Gabriel (da 55. Baci), Milani, Kicaj, Tschigg; Cremonini, Capitano Arnald, Bounou (dall’84° Forte); Centazzo, Capitano Elis (dal 74° Firas), Vinciguerra

RS: Il Tu (Milano)

Cancelli: 1:0 Centazzo (48°), 1:1 Maset (64°)

raccomandazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto