Valanga Turchia, soccorrono persone sotto slavina: travolti dalla seconda

Valanga in Turchia: è un autentico dramma quello che si sta vivendo nella provincia di Van. Nella serata del 4 febbraio, alcune agenzie turche, davano notizia di una importante valanga che aveva travolto un discreto numero di persone su una strada di confine tra Iran e Turchia. Una slavina di grandi dimensioni sarebbe scesa dai monti sul confine tra le impervie strade del distretto di Bahcesaray, travolgendo un minibus di passaggio. Come riporta la stampa: “Cinque perdono la vita, altre 8 ferite vengono tratte in salvo e 2 risultano disperse”.

Valanga in Turchia travolge soccorritori di una precedente slavina

Purtroppo la cronaca che giunge da quelle zone remote e impervie è terribile: una seconda slavina avrebbe travolto i soccorritori della prima valanga intorno a mezzogiorno di ieri 5 febbraio. Mentre una squadra di soccorso lavorava al recupero dei sepolti dalla prima valanga in Turchia, si staccava una seconda slavina, che avrebbe impattato su circa 300 persone impegnate nella ricerca, tra personale specializzato e abitanti della zona. Il conto delle vittime si fa dunque imponente e drammatico, per ora arrivano notizie di 33 morti estratti dalla neve, ma il bilancio potrebbe essere ben peggiore.

Il ministro turco della Salute Fahrettin Koca nella serata di ieri comunica che le autorità pensano che ci siano ancora decine di persone sotto la neve. Le condizioni meteo sono terribili, con vento gelido e ancora neve. Nel pomeriggio di ieri è stato mobilitato anche l’esercito dopo la seconda slavina, purtroppo il bilancio delle vittime non è ancora definitivo, sul posto anche il Ministro dell’Interno Suleyman Soylu.

Lasciaci un tuo commento