Incendio Monte Berlinghera, la grigliata costa 13 milioni a due ventenni

La Procura di Como ha chiuso le indagini per il devastante incendio sul monte Berlinghera, a cavallo del capodanno 2018-19, con una maxi sanzione a carico di due giovani ventenni. L’indagine, condotta dal pubblico ministero Simona De Salvo, ha evidenziato come le fiamme, divampate nel pomeriggio del 30 dicembre siano state causate da una cattiva gestione all’accensione di un barbeque. I due giovani erano ospitati nella casa di un terzo soggetto, anche questo dovrà pagare in solido insieme ai compagni.

L’incendio aveva distrutto oltre mille ettari di bosco del monte Berlinghera a Sorico (in località Marronessa). La sanzione è stata calcolata sulle tabelle ministeriali, così la Forestale ha consegnato la maxi multa ai due ventenni coinvolti nel fatto, i due dovranno rispondere in solido della multa insieme al terzo soggetto proprietario della villetta e del terreno da cui sarebbe partito l’incendio.

Le fiamme avevano lambito baite ed abitazioni nella zona creano panico e allarme, rovinandone otto di queste. Oltre che alla maxi sanzione si aspettano altri rimborsi per danneggiamento, ma non solo. Se sul piano amministrativo l’indagine è stata chiusa con la consegna delle multe il processo penale è ancora in corso.

Incontro VdA e Zermatt per rilanciare l’idea del mega comprensorio sciistico

Lasciaci un tuo commento