Annoni e Bruno in cima al Breithorn

Ex calciatori granata in cima al Breithorn con la bandiera del Torino

Due ex calciatori del Torino, Enrico Annoni e Pasquale Bruno, hanno scalato il mitico Breithorn, sventolando in cima la bandiera granata. Nell’anniversario del settantesimo anno dalla tragedia di Superga i due ex della squadra granata hanno voluto così omaggiare il Grande Torino. Accompagnati dalla guida alpina Roberto Rossi hanno così raggiunto i 4.165 metri di Punta Breithorn, sventolando poi la bandiera storica del Toro.

“É stato come un derby, durissima ma alla fine ce l’abbiamo fatta”, racconta Annoni a Repubblica. E Bruno incalza l’amico: “Un’esperienza bellissima, non sono abituato alla montagna ma ho visto scorci fantastici. Inoltre è stata una grande emozione vedere la bandiera del Toro a 4000 metri: non è una squadra, è qualcosa di più, è amore puro”.

I due si trovavano in Valle d’Aosta in occasione del Cervino CineMountain, rassegna cinematografica arrivata alla 22esima edizione. Quest’anno era proprio dedicata alla storia tragica del Grande Torino. Sono intervenuti anche il direttore generale del club Antonio Comi, Vittore Beretta, presidente della fratelli Beretta sponsor del Torino, lo showman Piero Chiambretti, il giornalista Mediaset Beppe Gandolfo e l’ex tecnico dell’Italvolley Mauro Berruto.

In compagnia di Annoni e Bruno c’era anche il mitico poeta del gol Claudio Sala, che non ha raggiunto la cima della montagna.

Lasciaci un tuo commento