Meteo in Italia: le temperature scendono dopo un'ondata di caldo


Il clima in Italia è stato molto caldo ultimamente, ma l’ondata di caldo è ormai passata. La temperatura diminuirà, ma la prossima zona di alta pressione è all'orizzonte.

Italia Recentemente ha sperimentato un caldo estremo, ma le temperature estremamente elevate sono almeno temporaneamente passate. Come il portale meteo italiano www.ilmeteo.it Ha spiegato che la prossima settimana il clima sarà più freddo in tutto il paese. Mentre nel fine settimana nel Sud Italia e in Sicilia la barriera dei 40 gradi è stata nuovamente superata e in città come Roma e Firenze la temperatura ha superato i 30 gradi, ora si registra un calo delle temperature. Già nel fine settimana sono comparse masse d'aria fredda nel nord del Paese, e si sono verificati temporali anche nel nord-ovest.

Meteo in Italia: Le temperature scendono di circa 10 gradi

Il sito meteo italiano dice anche che ora ci sarà un clima più freddo, che si noterà anche in altre parti del Paese per tutta la settimana, a partire dal nord. 3bmeteo.com. Nell'Italia settentrionale e centrale ciò comporterà un calo termico di circa 10 gradi, lì le temperature massime difficilmente supereranno i 25 gradi a metà settimana e sono probabili anche piogge e temporali. Sono probabili anche alcuni temporali, soprattutto sulle Prealpi e nel nord Italia, ma martedì sono attesi piogge e temporali anche nel sud Italia. Mentre al sud da mercoledì il cielo tornerà soleggiato, nel resto del Paese il tempo rimarrà instabile.

Video: Agenzia France-Presse

Ma il calo delle temperature difficilmente durerà a lungo: entro la fine della settimana gli esperti meteorologici prevedono il ritorno dell'estate.

READ  Le 30 migliori recensioni di Occhiali Lettura Uomo

Leggi anche questo

Da giovedì dovrebbe rafforzarsi una nuova zona di alta pressione che garantirà di nuovo un tempo stabile. Le temperature saliranno su tutta Italia e comincerà un'estate stabile, con poche eccezioni sulle Alpi. Ma: a differenza di quanto accaduto di recente, non è più previsto un aumento delle temperature verso i 40 gradi. La recente ondata di caldo è stata causata da una zona di alta pressione in Africa con bassa umidità. Alla fine della settimana sarà sostituita da massime che arriveranno sul Mediterraneo dalla direzione delle Azzorre e si prevede che porterà un caldo meno intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto