Meteo: il caos della neve sta paralizzando l’Italia e la Spagna

Meteo: il caos della neve sta paralizzando l’Italia e la Spagna

Le abbondanti nevicate hanno causato il caos in Spagna e in Italia. La neve del secolo non è solo divertente, ma pretende anche la morte.

Pupazzi di neve e battaglie a palle di neve
Spagna
Autostrade e sciatori attraversano la campagna nel centro di Madrid e registrano temperature di 35,8 gradi sotto lo zero. Tutto questo suona surreale se pensi alla soleggiata destinazione turistica della Spagna. Ma Filomena lo ha reso improbabile e parti della Spagna e
Gli italiani
Si è trasformato in una scena invernale innevata. Nelle zone della Spagna dove non c’era neve, Filomena ha portato
Tempesta
Venti forti, pioggia continua e onde alte.

I conducenti sono bloccati nei veicoli per più di 15 ore

Anche se alcuni “madrileños” hanno combattuto con le palle di neve nelle strade innevate, la nevicata non è stata del tutto divertente. Una coltre di neve di oltre 60 cm ha paralizzato il traffico sulle autostrade spagnole. Alcuni conducenti hanno persino dovuto passare la notte dal venerdì al sabato nelle loro auto perché i soccorritori non erano in grado di attraversare velocemente le strade innevate.

“Siamo bloccati qui da più di 15 ore e nessuno ci ha portato acqua, coperte o cibo”, si è lamentata Patricia Manzanares in un’intervista telefonica con una stazione televisiva spagnola. E ha chiesto aiuto più rapido e maggiori informazioni alle autorità: “Non riceviamo alcuna informazione, e accanto a noi c’è anche una bambina di tre o quattro anni in macchina”.

Una tempesta bassa “Filomena” sta rivendicando morti in Spagna

Per altri, l’aiuto dei soccorritori spagnoli è arrivato troppo tardi. Nel nord-ovest della Spagna, un uomo di 54 anni è stato trovato morto dalla sua auto. Blocchi di ghiaccio hanno seppellito la sua macchina sotto. A Madrid, un senzatetto è morto congelato in un parco pubblico. La tempesta “Philomena” ha provocato la morte anche nella provincia meridionale di Malaga: una donna e un uomo sono rimasti sorpresi dalla densità dell’acqua e si sono allontanati.

Una persona che scia in Plaza Mayor. Philomena causa grandine da record e molta neve in tutto il paese.

Foto: Andrea Comas, AP / dpa

La nevicata più pesante a Madrid dal 1984

La neve cade ininterrottamente a Madrid da venerdì mattina. Nonostante la nevicata sabato sera si sia attenuata, le autorità non hanno svelato tutto e hanno raccomandato ai cittadini di restare a casa. Perché le palle di neve su edifici e alberi rappresentano ancora rischi significativi nei giorni successivi, soprattutto se le temperature scendono nei prossimi giorni.

Il livello di allerta rossa è stato massimo nella capitale e in molte altre zone del Paese fino a sabato sera. “Questa è la più grande nevicata del secolo a Madrid. L’ultima volta che è successo qualcosa di simile è stato nel marzo 1971 e nel febbraio 1984”, ha detto il portavoce del servizio meteorologico AEMET Robin del Campo.

Voli e collegamenti ferroviari a Madrid sono stati cancellati a causa del caos della neve

Diversi voli e treni sono stati cancellati a Madrid venerdì sera. Anche la S-Bahn di Madrid ha sospeso le operazioni fino a nuovo avviso. Inoltre, alcune strade di campagna e anelli autostradali sono stati chiusi nella capitale spagnola M-30 e M-40. Anche l’Unità di soccorso militare di emergenza dell’UME era operativa. Secondo le sue stesse dichiarazioni, da venerdì sera ha dovuto avventurarsi più volte con 147 soldati e 66 veicoli per aiutare i conducenti che si sono fermati nella neve o per ripulire gli alberi caduti.

Nel frattempo, c’erano brutte notizie per i tifosi di calcio Atletico Madrid: La partita casalinga della capolista La Liga contro l’Athletic Bilbao è stata annullata a causa del clima invernale.

Decine di missioni anche per i vigili del fuoco in Italia

Anche in Italia
Vigili del fuoco
Uscire in molti posti a causa di abbondanti nevicate. Come riportato dai vigili del fuoco italiani, i soccorritori hanno dovuto lasciare le strade e ritirare i veicoli inattivi, soprattutto nel nord del Paese. La neve ha colpito anche i tetti di molte località innevate delle regioni Emilia-Romagna e Lombardia. Nel villaggio di Sappada, nella regione nord-orientale del Friuli-Venezia Giulia, vicino al confine austriaco, i vigili del fuoco hanno dovuto arrampicarsi su una cappella per spazzare la neve dal tetto della chiesa. I vigili del fuoco hanno segnalato un totale di circa 200 missioni dovute a blocchi di ghiaccio provenienti dalle regioni italiane. (Con dpa)

Un vigile del fuoco sale sul tetto della chiesa di Santa Margherita nel nordest del Friuli-Venezia Giulia per rimuovere e mettere in sicurezza il ghiaccio.

Bild: – / Vigili del fuoco, dpa


Leggi anche:

Vogliamo conoscere la tua opinione: muori Generale di Augusta Quindi lavora con l’istituto di sondaggi CV insieme. Di cosa parlano i sondaggi dei rappresentanti e perché dovresti registrarti, Leggi qui.

Tracciamento dei thread

READ  Premio per fallimento e consolazione RTL! Coppa del mondo deludente per l'Italia - sport invernali - sci alpino

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News