Mazda CX-3: in uscita l’edizione 2023

PICCOLA SCELTAMazda CX-3 – è un crossover compatto dal look audace ma elegante, disponibile solo con ruote motrici anteriori. Ora è aggiornato e riceve notizie mirate. Tra questi c’è un aggiornamento dell’unico motore: benzina 2.0 Skyactiv-G, che ha 121 CV. e 206 Nm di coppia, valori simili alla precedente edizione, ma in linea con gli standard anti-smog obbligatori dal 2023. È abbinato ad un cambio manuale a 6 marce e Skyactiv-Drive, anch’esso a 6 marce: si tratta di un importo aggiuntivo di 1750 euro.

TRANSIZIONI IN 2 CILINDRI – Scegli una trasmissione manuale, motore 2.0 Skyactiv-G proposto in una versione con sistema di disattivazione di due cilindri: quando la macchina gira a basso regime o quando il motore gira a basso regime, il sistema disattiva due cilindri per ridurre la portata, che in fase di omologazione dichiara 18,8 km / l. 2.0 Mazda CX-3 con cambio automatico, senza questo sistema ha un consumo medio di 16,6 km / l. Inoltre, quello con il manuale è anche più veloce e reattivo: corre 0-100 km / h in 9,1 secondi e raggiunge una velocità massima di 192 km / h, mentre quello con l’automatico arriva a 100 km / h. g, dall’inizio, in 9,9 secondi e raggiunge i 187 km / h.

TROVA DIFFERENZE – Oltre ai nuovi prodotti per il motore, edizione 2023 Mazda CX-3 è dotato di nuovi sedili progettati per migliorare il comfort dei passeggeri. Inoltre, tutte le versioni hanno un sistema di frenata automatica della velocità della città che funziona anche di notte per evitare collisioni con i pedoni.

PREZZI – Già ordinato Mazda CX-3 sarà nelle concessionarie da metà novembre 2020 in due configurazioni: base esecutiva, s prezzi da € 23.150 ha una dotazione di serie abbastanza completa perché offre climatizzatore automatico, sensori di distanza posteriori, ruote da 18 pollici e lunotto oscurato, mentre l’Exceed parte da € 25.000 e aggiunge decorazioni esterne cromate, fari a LED, sensori anteriori distanze, una telecamera di parcheggio posteriore e un sistema contro i cambi di corsia involontari.

READ  Perché ci sono ancora case vacanza economiche in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto