La professione è stata decapitata in Francia, il terrorista ha pagato due studenti, che ha attirato l’attenzione di Samuel Patti-Corriere

La professione è stata decapitata in Francia, il terrorista ha pagato due studenti, che ha attirato l’attenzione di Samuel Patti-Corriere

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
PARIGI – Uno degli U2 è stato ascoltato alla corte della Sorbona a Parigi all’inizio della solenne onorificenza della Francia al suo professore Samuel Patty. Per volere della famiglia, l’ingresso alla bara è stato accompagnato dalle note di una banda irlandese: una era una delle canzoni preferite del professore – un lutto inno di unità e amore, nonostante le differenze. Un momento di grande emozione per le centinaia di parigini presenti e per i milioni di francesi che hanno assistito alla cerimonia in televisione e alla radio. La commemorazione del presidente Macron, che ha conferito postumo a Samuel Petit la Legion d’Onore, è arrivata in una giornata di importanti novità per le indagini.

Due adolescenti in arresto

Tra le sette persone che saranno portate davanti a un giudice per complicità nell’omicidio di un tutore della pubblica autorità in un contesto terroristico ci sono due adolescenti di 14 e 15 anni. Secondo il procuratore antiterrorismo Jean-Francois Ricard, il 18enne fuggitivo ceceno Abdullah Anzorov è apparso venerdì pomeriggio davanti al liceo Bois d’Olle a Conflans-Saint-Gonarine, conoscendo il nome della presunta vittima, un professore di storia e geografia di Samuel Patty. che il 5 ottobre ha tenuto una lezione di educazione civica, mostrando diverse vignette su Maometto in classe ma non sapendo come identificarlo. Ha quindi offerto ai ragazzi circa 350 euro per mostrarglielo, spiegando che voleva allontanare il professore per fargli chiedere scusa per le vignette sul profeta, oltre che umiliarlo e picchiarlo. Due di loro hanno accettato. Così, il terrorista islamico è riuscito a trovare Samuel Patti e gli ha tagliato la testa.

READ  Il duello a distanza Trump-Biden-Television - The World Begins

Il padre di uno studente e un jihadista siriano

Un giovane ceceno che era in Francia come rifugiato con la sua famiglia dopo una domanda inizialmente respinta, entrò in contatto con Brahim Chnina, il padre di uno scolaro che nei giorni precedenti era stato promotore di una campagna di odio per il professore. La donna, che rimane tra gli arrestati, ha pubblicato vari video in cui diceva che sua figlia era stata discriminata perché Samuel Patty in classe aveva chiesto agli studenti musulmani di alzare la mano e poi andarsene prima di dare una lezione di libertà di parola. . Un racconto pieno di bugie. Quella mattina, 5 ottobre, la ragazza non andò nemmeno a scuola. E Samuel Patty non separava in alcun modo i suoi discepoli musulmani dagli altri. Ho chiesto ai miei studenti di distogliere lo sguardo per qualche secondo se pensano di essere turbati per qualche motivo ”, ha spiegato il professore durante le indagini dopo la denuncia di Brahim Chnina. Non ho mai detto alla classe: “Voi musulmani potete uscire perché potete arrabbiarvi”. E non ho chiesto agli studenti chi di loro fosse musulmano.

Il terrorista islamico Abdullah Anzorov ha scambiato messaggi su Whatsapp con Brahim Chnina associato all’imam radicale Abdelhakim Sefriui, autore anche di un video contro il professore, ora agli arresti. Esiste un nesso causale diretto tra le loro azioni e l’omicidio del professore, ha detto ieri il procuratore Jean-Francois Ricard. Abdullah Anzorov voleva lottare per il jihad, ha stilato una lista di possibili bersagli, tra cui dopo la campagna d’odio organizzata da Chnina e Sefriui, è entrato Samuel Patti. Il terrorista è stato radicalizzato per circa un anno, ha smesso di bere, fumare e uscire con ragazze, ea settembre ha contattato via Instagram un jihadista di Idlib in relazione a un possibile viaggio in Siria.

READ  Kovid, l'allarme di Faci: "Gennaio sarà terribile" - Nord America
Il discorso di Macron

Al termine della giornata, scandita dalle indagini e dalle segnalazioni del procuratore antiterrorismo, il presidente Emanuel Macron ha concluso un omaggio alla Sorbona con un discorso rivolto alla memoria di Samuel Patti, della sua famiglia e dei suoi colleghi, e di tutto il popolo francese. Continueremo, professore. Insieme a tutti gli insegnanti e gli educatori della Francia insegneremo la storia, la sua gloria e le sue vicissitudini. Scopriremo letteratura, musica, opere dell’anima e dello spirito. Ameremo il dibattito, gli argomenti ragionevoli, la scienza e la controversia con tutte le nostre forze. Come lei, coltiveremo la tolleranza. Come lei, proveremo a capire senza sosta e insegneremo il senso dell’umorismo e la distanza. Insieme alle parole di omaggio a Samuel Patti, il capo dello Stato ha promesso una repressione senza precedenti contro l’islamismo con la chiusura di associazioni e moschee che diffondono l’ideologia degli attacchi terroristici.

22 ottobre 2020 (modifica il 22 ottobre 2020 | 09:45)

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News