“La Corea del Nord ha cercato di rubare i segreti dei vaccini” – Libero Quatidian

Corea del nord avrebbe tentato di rubare informazioni alle aziende Corea del Sud coinvolto nello sviluppo di un vaccino contro Infezione da coronavirus covid-19. Lo ha affermato un membro della commissione parlamentare sull’intelligence Corea del Sud. Non è chiaro che tipo di azienda sia e quando si sia verificato questo tentativo di hacking. Ma la denuncia arriva da fonti istituzionali ed è già relativa a fatti precedenti avvenuti poche settimane fa. Il rapporto NIS include l’intelligence di Seoul, un dittatore comunista Kim Jong Un decisamente “stressato e arrabbiato“per tentativo fallito.

Nel frattempo, si sa poco della situazione pandemica in Corea del Nord. Pyongyang non ha fornito informazioni su infezioni e decessi, ma ci sono state segnalazioni di casi sospetti e il leader Kim Jong Un ha chiuso il Paese e ha ripetutamente chiesto controlli più severi e allontanamento, senza rifiutarsi di organizzare manifestazioni festive. Filtrano poche notizie dal Paese, ma sembra che lo siano da tempo scuole chiuse, quindi riaperto. Al momento, studenti delle scuole elementari Sono in vacanza e i loro insegnanti visitano le case degli studenti ogni tre giorni per dare loro lezioni. Inoltre, è iniziata una forma di apprendimento a distanza tramite televisione e computer per le scuole primarie, secondarie e superiori.

READ  Chi sarà un milionario?: Jauch salva il suo candidato dalla bancarotta - TV

Liberatore Esposito

"Appassionato di birra. Evangelista di zombi. Appassionato di cultura pop impenitente. Scrittore incurabile. Introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *