Italia: la politica del paese sta vivendo una rivoluzione: la politica

Italia: la politica del paese sta vivendo una rivoluzione: la politica

A Roma stanno accadendo cose che nessuno pensava fossero possibili poche settimane fa. Ad un ritmo che nemmeno gli osservatori politici potrebbero tenere il passo. Se il termine rivoluzione non è già usato in modo prominente, si può parlare di rivoluzione. E ciò che è sorprendente è che si normalizza. Ripulire il pasticcio.

Il leader della rivoluzione è un uomo di 73 anni che lavora tranquillamente con se stesso, ideando una strategia di vaccinazione e un piano di ripresa per il periodo successivo all’epidemia, che continua a dominare strettamente il Paese. Mario Draghi, il nuovo primo ministro italiano, non compare quasi mai e non fa quasi dichiarazioni: la sua presenza nuda nella sua residenza ufficiale, Palazzo Chigi, è cambiata molto in poche settimane.

Il tempo per diffondere deliberatamente voci e piani incompleti è finito. La storia, presentata in una serie di episodi, lascia il posto al lavoro. Questo verdetto insolitamente sobrio e noioso sta riportando gli attori e i loro partiti a se stessi, con conseguenze sorprendenti per la scena politica italiana.

C’è Nicola Zingaretti, romano, sovrano del Lazio. Una settimana fa ha sorpreso il suo amico e avversario e si è dimesso dalla carica di presidente del Partito socialdemocratico Partito – pubblicandolo sui social media. Zinga, che ha ricoperto la carica per due anni ed è popolare tra la gente perché è un bravo ragazzo e suo fratello interpreta un commissario televisivo, ha scritto che si vergognava che il suo partito stesse litigando per l’ufficio e il potere mentre l’epidemia infuriava all’estero. .

Zinga se ne va con un avvelenato saluto di addio

Un saluto di addio avvelenato. I sondaggi condotti dal Partito Democratico sono crollati all’istante, dal 21 al 16 per cento in una settimana. Il secondo partito più grande del paese, e ideologicamente più vicino a Draghi, è ora solo il numero quattro ed è completamente diviso – rompendo fino a una mezza dozzina di ali rivali.

READ  Le 30 migliori recensioni di Faretto Led Gu10

Ma l’uscita di Zingaretti offre anche un’opportunità inaspettata: all’improvviso il partito può avvicinarsi alle forze social liberali del centrosinistra – Italia Viva di Matteo Renzi, Carlo Calendas Azzioni ed Emma Boninus + Europa. Insieme saranno i numeri uno nel paese. L’ex presidente del Consiglio Enrico Leta sta ora valutando se succedere a Zingaretti. Lita è una professoressa all’Università di scienze politiche di Parigi e una figura di spicco nel campo riformista.

Anche le Cinque Steele, i vincitori delle elezioni del 2018, sono in aumento e in calo; nell’attuale parlamento, nessun partito ha più rappresentanti del movimento comico Bebe Grillo. I Cinque Stelle sono emersi come critici del regime, come oppositori dell’élite. Quindi ora stai governando con l’ex capo della Banca centrale europea: il balzo fuori dalla tua ombra non potrebbe essere molto più grande.

Allora anche la cosiddetta ala ortodossa avrebbe grossi problemi digestivi, e probabilmente non passerà molto tempo prima che il partito esploda. Tanto più che Luigi Di Maio, ex Segretario di Stato e Segretario di Stato facente funzioni, ora descrive l’immagine dei Cinque Stelle come “moderata e liberale”. L’era della democrazia popolare sta finendo e il partito sta anche per staccarsi da Russo, la piattaforma online della società Internet milanese Casaleggio Associati, che in precedenza aveva organizzato tutte le elezioni interne e le votazioni.

Il deposto premier Giuseppe Conte sarebbe il nuovo capo del partito. Conte è sempre stato vicino ai “Grillini” attraverso amicizie personali. Ma niente lo collega allo spirito originale del movimento. Le stelle, aggrappate alla terra.

Salvini – costretto a trasformarsi

Poi c’è Matteo Salvini della Lega di destra, il partito più forte d’Italia nei sondaggi. Salvini trasformatosi da nemico europeo a amico europeo, da “pasta euro” direttamente sotto l’ala di “Soparario, salvatore dell’euro”, è impressionante. Tuttavia, non è facile per lui, perché il dissenso vocale è più suo argomento che un tranquillo giudizio comune. Ma Salvini doveva farlo. L’economia del nord Italia lo ha spinto tra le braccia di Draghi. Anche le forze moderate della Liga hanno messo pressione su di loro.

READ  Le 30 migliori recensioni di Altalene Da Giardino Per Bambini

Ora si spera che venga accettata nel Partito popolare europeo. Salvini afferma che preferisce sedere a Strasburgo in un gruppo con il partito polacco Legge e Giustizia e Fidesz ungherese. Ma questa è una mossa di trasformazione. Una bella parte della Lega sta già pensando al tempo dopo Salvini – lontano dal clamore nazionalista, populista e dalla xenofobia e verso un partito di destra compatibile con il governo e compatibile con l’Unione Europea. Vogliono anche l’accesso agli elettori depressi di Forza Italia guidati da Silvio Berlusconi.

Solo la Georgia Meloni postfascista Fratelli de Italia rifiuta la rivoluzione di Draghi, questa grande normalizzazione. La Meloni è l’unica opposizione nel Paese, e per certi versi ha il monopolio, e ovviamente questa posizione le porterà profitti. Quanto dipende dal successo del tuo dragee nel farsi vaccinare rapidamente e nel combattere le difficoltà sociali ed economiche. Tutto è aperto, compresa la possibilità di controrivoluzione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News