Ingorghi dovuti al vertice del G7 in Italia: dovresti evitare queste strade

I controlli alle frontiere causano ingorghi

Ingorghi dovuti al vertice del G7 in Italia: dovresti evitare queste strade

Oggi 14 giugno 2024 | 15:59

Disagi alla circolazione dovuti al rafforzamento dei controlli alle frontiere

Dal 5 al 18 giugno l'Italia ha Controlli alle frontiere nell'ambito di Vertice del G7 Stringere. Ciò causa gravi disagi al traffico, soprattutto sull’autostrada del Brennero, che è il collegamento principale tra Germania, Austria e Italia.

IL
Adak
Avverte che i viaggiatori possono aspettarsi lunghe attese nei fine settimana. Lo scorso fine settimana la circolazione sull'autostrada del Brennero è stata bloccata per un massimo di due ore e mezza. È stata interessata anche la Brennerstrasse, con un prolungamento del tempo di percorrenza di circa un'ora.

Metodi alternativi sono possibili solo in misura limitata

Gli automobilisti che cercano di evitare gli ingorghi devono affrontare ulteriori sfide. In Tirolo lì Divieto di circolazione Per l'area sovraregionale transitabile al fine di tutelare la popolazione dal forte traffico turistico.

Ciò rende più difficile evitare gli ingorghi. La polizia stradale consiglia quindi di evitare viaggi non necessari e di tenere conto di maggiori controlli alle frontiere quando pianificano il loro viaggio. Un'altra nota importante: non dimenticare il passaporto!

Controlli aggiuntivi anche sui treni

Oltre ai limiti stradali, sono stati imposti maggiori controlli anche sulle tratte marittime e sui treni. Mentre i tempi di attesa via mare possono essere simili a quelli via terra, in treno sono più brevi e in media dieci minuti.

annuncio

Si consiglia di prendere in considerazione mezzi di trasporto alternativi e di partire presto per ridurre la pressione del traffico.

READ  La Fiat Topolino può essere ordinata in Italia a 9.890 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto