Il tipo mutato del virus del vaiolo delle scimmie si diffonde rapidamente

Una nuova mutazione del virus del vaiolo delle scimmie si sta diffondendo rapidamente nella Repubblica Democratica del Congo (Africa Centrale). Con il nuovo ceppo è possibile trasmettere l'infezione anche senza contatto sessuale.

Notizie preoccupanti arrivano dalla Repubblica Democratica del Congo (Africa Centrale). Secondo un rapporto Focus, la preoccupazione attuale non è solo per gli anni di combattimenti tra ribelli, organizzazioni terroristiche e militari, ma anche per una mutazione del pericoloso virus del vaiolo delle scimmie (Mpox), che si sta diffondendo ampiamente nel paese.

La mutazione Clade Ib si sta attualmente diffondendo molto rapidamente ed ha già raggiunto il confine con il Ruanda. Nella peggiore delle ipotesi, potrebbe diffondersi anche ad altri paesi dell’Africa occidentale e settentrionale. Tuttavia, molte zone colpite sono difficili da raggiungere perché anch’esse sono colpite dai combattimenti.

La nuova mutazione del vaiolo delle scimmie si è diffusa principalmente nella provincia del Sud Kivu, secondo un rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità pubblicato sul suo sito web. Si stima che il virus sia comparso lì da metà settembre 2023 e da allora si sia trasmesso da persona a persona. La mutazione si riferisce quindi all'adattamento attraverso la diffusione tra le persone.

Nel video: Vaiolo delle scimmie: esistono ceppi infettivi che minacciano?

Ecco perché il virus si diffonde così rapidamente

La rapida diffusione della mutazione del clade Ib è dovuta in particolare al fatto che il virus Anche senza contatto intimo tra le persone Può trasmettersi fuori casa, riferisce Mercur. Il virus si diffonde, tra le altre cose, attraverso il contatto cutaneo con persone infette. Esiste quindi il potenziale per una rapida diffusione in tutto il mondo, ad esempio attraverso i viaggi aerei.

READ  Alcune bevande possono aumentare il rischio

Inoltre, l’epidemia è attualmente concentrata nella grande città di Goma (est della Repubblica Democratica del Congo), che dispone anche di un aeroporto collegato ai voli internazionali. Da lì, il viaggiatore malato può facilmente diffondere il virus in altre parti del mondo.

Inoltre, la nuova variante del virus ha un tasso di mortalità più elevato. Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), circa il dieci per cento delle persone infette muore a causa dell’infezione. I bambini sono particolarmente a rischio di contrarre il vaiolo delle scimmie.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nell’anno in corso (al 26 maggio 2024) nella Repubblica Democratica del Congo sono stati segnalati complessivamente 7.851 casi di vaiolo, inclusi 384 decessi (2023: 14.626 casi di vaiolo e 654 decessi).

Questi sono i sintomi della malattia di Mpox

  • Febbre
  • mal di testa
  • Dolori muscolari e alla schiena
  • Linfonodi ingrossati
  • Un'eruzione cutanea sotto forma di macchie o vesciche che si staccano e cadono nel tempo

L'eruzione cutanea si verifica principalmente sul viso, sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, scrive Infection Protection.de. Ma i cambiamenti della pelle e delle mucose possono verificarsi anche nella bocca, nei genitali, nell'ano e negli occhi. L'infezione da Clade I può spesso portare ad aborto spontaneo nelle donne.

Nel video: La vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie mostra un'elevata efficacia già con la prima dose

Virus del vaiolo delle scimmie

Il vaiolo delle scimmie è una malattia infettiva rara. Può essere trasmesso dagli animali all'uomo. Questa malattia è causata dal virus del vaiolo delle scimmie (MPXV). Appartiene allo stesso genere di virus del noto virus del vaiolo. Finora il vaiolo delle scimmie si è manifestato soprattutto nei paesi dell’Africa centrale e occidentale.

READ  Frutta liofilizzata: sana o per niente sana?

Il virus del vaiolo delle scimmie è stato scoperto per la prima volta in Germania nel maggio 2022. Da allora sono stati trasferiti all’RKI circa 3.800 casi di vaiolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto