Ictus: i problemi di memoria possono essere un presagio

Ictus: i problemi di memoria possono essere un presagio

Un ictus è spesso visto come un evento inaspettato. In molti casi, alcuni sintomi annunciano il verificarsi di un infarto cerebrale in una fase precoce.

Oltre a disturbi neurologici come disturbi visivi e una sensazione temporanea di intorpidimento, anche i disturbi della memoria possono essere un precursore di un ictus. Questo è ciò che i neurologi cinesi dello Zhang Gong Memorial Hospital di Chiayi hanno scoperto in un meta-studio.

Si basava sui dati di 18 studi che hanno coinvolto un totale di 121.879 pazienti. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sul Canadian Medical Association Journal.

Valore mentale minimo come parametro

I problemi di memoria – che i medici chiamano disabilità cognitive – sono stati misurati attraverso quello che viene chiamato il mini-test dello stato mentale, che viene utilizzato anche per diagnosticare la demenza e il morbo di Alzheimer. La squadra circostante d. Quindi Meng Li ha valutato lo stato mentale in miniatura a 25 punti. I dati disponibili sui pazienti sono stati valutati su questa base.

Il rischio di ictus è aumentato del 40%

Nella valutazione del rischio sono stati inclusi anche fattori come l’aumento dell’età, l’ipertensione, il diabete e l’obesità. Tenendo a mente questi fattori, è stato riscontrato che i pazienti con deficit cognitivo o demenza avevano un tasso di ictus del 40% superiore rispetto a quelli senza problemi di memoria.

Anche il rischio di un attacco ischemico è maggiore

Il rischio di sviluppare un attacco ischemico transitorio (TIA) aumenta fino al 65% nei pazienti con disabilità mentale. Un TIA è un disturbo temporaneo della circolazione sanguigna nel cervello ed è un tipo di “mini-ictus” che è spesso seguito da un vero ictus dopo un po ‘.

READ  Ecco il virus HIV che non abbiamo mai visto prima

Circa i motivi per cui è chiaro che il suo deficit di memoria ne ha uno attacco cerebrale Saleh, i ricercatori non sono ancora del tutto chiari. Tuttavia, sospettano che le persone colpite abbiano già avuto danni cerebrali da attacchi cardiaci silenti o disturbi della circolazione cerebrale.

L’ictus può essere prevenuto

Tutti possono adottare misure per ridurre il rischio di ictus. Può essere influenzato da molti fattori di rischio. Questi includono ipertensione, fumo, una dieta malsana e uno stile di vita inattivo. Sono la base dell’80 percento di tutti gli ictus. Ciò è stato dimostrato analizzando diverse migliaia di pazienti con ictus in Nord America.

L’ipertensione è la più pericolosa

I medici che circondano Martin O’Donnell della McMaster University in Canada hanno confrontato i dati di 3.000 pazienti colpiti da ictus con i dati di 3.000 persone sane. L’ipertensione era il fattore di rischio più importante: aumentava il rischio di oltre 2,5 volte. La pressione alta gioca un ruolo in ogni terzo ictus. Il fumo è pericoloso in quanto aumenta il rischio di ictus.

Uno stile di vita sano, in particolare una dieta equilibrata e povera di grassi, fare molto esercizio fisico e non fumare, può ridurre notevolmente il rischio di ictus.

nota importante: Le informazioni non possono in alcun modo sostituire la consulenza professionale o il trattamento da parte di medici formati e riconosciuti. Il contenuto di T-online non può e non deve essere utilizzato per effettuare diagnosi o iniziare un trattamento in modo indipendente.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News