I pallavolisti tedeschi sono i favoriti dell’O

Dopo la pesante sconfitta contro l’Italia e la mancata qualificazione diretta alle Olimpiadi, i pallavolisti tedeschi sono rimasti delusi.

“Abbiamo avuto problemi a tornare al livello di ieri in campo”, ha detto il capitano Anna Bojani dopo la sconfitta per 3-0 a Lodz. L’allenatore Vital Heinen ha detto: “Dobbiamo giocare tutti bene. Se una delle due squadre non si comporta allo stesso livello, abbiamo problemi”.

Ma la verità è anche che i tedeschi avevano affrontato i polacchi la sera prima, ma come è successo tante volte quest’estate, alla fine avevano perso di poco la partita. Anche prima dell’ultima partita del girone delle qualificazioni olimpiche, la squadra tedesca di pallavolo non ha più alcuna possibilità di ottenere uno dei due biglietti per Parigi. La Germania è attualmente un passo indietro rispetto alle migliori squadre assolute del mondo.

Bojani ha detto che la squadra non ha giocato la pallavolo che voleva. “Queste sono tutte grandi squadre e sfruttano senza pietà le nostre debolezze”, ha detto il 29enne Lebra. Il gruppo era forte. “Con Italia, Stati Uniti e Polonia che si ospitano nello stesso girone, non è necessario parlare subito di biglietto”, ha detto l’allenatore Heinen.

Nella finale contro gli Stati Uniti (17:30) la squadra punta ora ai punti della classifica mondiale. Il prossimo giugno offrirà un’ultima opportunità ai tedeschi di partecipare ai Giochi Olimpici per la prima volta da Atene 2004.

Ma hanno ancora alcuni punti da recuperare. Anche in questo caso le vittorie accumulate a Łódź hanno portato la squadra ad avanzare solo in misura limitata. I piccoli successi contro Slovenia e Corea del Sud non hanno aggiunto punti alla lista. Nella Nations League del prossimo anno la nazionale tedesca avrà ancora dodici partite per risalire in classifica.

READ  Le 30 migliori recensioni di Pentel Bk77 Superb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto