I bambini in sovrappeso tendono ad essere sovrappeso anche da adulti: pediatri online

Essere in sovrappeso durante l’infanzia aumenta il rischio di diventare sovrappeso in età adulta. Coloro che sono sovrappeso o obesi in giovane età spesso rimangono tali anche in età adulta.

I bambini e i giovani sono sempre più sovrappeso e addirittura obesi (molto sovrappeso). Nell’Unione Europea, in media, nel 2018 quasi un quindicenne su cinque era in sovrappeso. A lungo termine, le persone colpite corrono, tra le altre cose, un rischio maggiore di: ipertensione, Diabete (diabete), disturbi del metabolismo dei grassi, steatosi epatica non alcolica, malattie respiratorie e problemi alle ossa. Inoltre, i bambini in sovrappeso hanno spesso una bassa autostima e tendono ad essere sovrappeso Depressioni. Inoltre, a causa dello stigma, spesso subiscono pressioni psicosociali (come bullismo e molestie).

Molti studi suggeriscono che un approccio attendista al trattamento non è raccomandato perché l’eccesso di peso raramente “scompare” nell’età adulta.

Pediatri e medici adolescenti possono sostenere le famiglie

I genitori dovrebbero discutere il modo migliore per trattare i bambini e gli adolescenti in sovrappeso con i pediatri curanti o gli psichiatri infantili e dell’adolescenza. Puoi anche chiarire se la causa è una malattia fisica, come una tiroide ipoattiva. Nella maggior parte dei casi, l’aumento di peso è dovuto al fatto che il corpo riceve più energia di quanta ne utilizza.

Le misure terapeutiche combinate, preferibilmente durante il periodo di riabilitazione, hanno dimostrato la loro efficacia

I trattamenti multimodali si sono dimostrati efficaci per coloro che sono gravemente sovrappeso. Pertanto, la terapia nutrizionale, l’esercizio fisico o la terapia comportamentale da sole non hanno lo stesso successo di una combinazione di queste misure. Uno stile di vita cambiato, idealmente supportato da tutti i membri della famiglia, porta a grandi successi. Particolarmente efficace può essere la formazione rivolta ai bambini e ai giovani. Lì anche i genitori ricevono una formazione in modo che possano sostenere meglio i propri figli. A partire dai 12 anni, gli adolescenti di solito si recano da soli nei centri di riabilitazione. Lontano dal loro ambiente abituale e potenzialmente problematico, i giovani riflettono, tra le altre cose, sul loro comportamento alimentare e fisico, nonché sulle loro strategie per affrontare lo stress e possono adottare comportamenti alternativi e più sani. Il supporto psicologico di accompagnamento aumenta la vostra autostima. Le lezioni scolastiche si svolgono nell'ambito di procedure riabilitative, in modo che i bambini o i giovani rimangano aggiornati e non debbano recuperare il materiale didattico. Per promuovere risultati positivi della riabilitazione e mettere in pratica ciò che hanno imparato nella vita quotidiana, è logico che i bambini e i giovani beneficino di offerte post-terapia mirate e attentamente coordinate con la riabilitazione precedente.

READ  Natale al Polo Sud di Marte!

Informazioni aggiuntive:

fonti: Linea guida S3 trattamento e prevenzione dell'obesità nei bambini e negli adolescenti, Nutrienti, Ital J Pediatr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto