Guerra nella Striscia di Gaza: Netanyahu ammette la responsabilità dell'attacco al convoglio umanitario

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha accusato l’esercito israeliano dell’attacco mortale ai lavoratori della World Relief Central (WCK). Striscia di Gaza
Confesso. Si è trattato di un “attacco accidentale” da parte delle forze armate.

In precedenza, l’esercito israeliano… organizzazione non governativa In precedenza avevano espresso le loro condoglianze alle famiglie dei dipendenti uccisi nella Striscia di Gaza. Il portavoce dell'IDF Daniel Hagari ha detto di aver appena parlato con il fondatore della WCK Jose Andres e di “esprimere le più sentite condoglianze dell'IDF alle famiglie e all'intera World Central Kitchen”.

Il portavoce ha detto: “Stiamo indagando sull’incidente al massimo livello per capire cosa è successo e come è successo”. Ha aggiunto: “In quanto militare professionista impegnato nel rispetto del diritto internazionale, abbiamo l’obbligo di indagare sulle nostre operazioni in modo completo e trasparente”. Una commissione militare indipendente incaricata di indagare sugli incidenti insoliti durante la guerra indagherà sull'”incidente grave”. “Questo ci aiuterà a ridurre il rischio che si verifichi un evento del genere”, afferma. I risultati verranno rivelati. Diversi dipendenti della WCK sono stati uccisi in un sospetto attacco aereo israeliano.

Il portavoce ha sottolineato la stretta collaborazione che si è verificata recentemente tra le organizzazioni umanitarie e Israele. “Negli ultimi mesi, l’IDF ha lavorato a stretto contatto con World Central Kitchen per aiutarlo a compiere la sua nobile missione di fornire cibo e aiuti umanitari alla popolazione di Gaza”, ha detto Hajari. “La WCK è venuta in aiuto degli israeliani anche dopo il massacro del 7 ottobre; è stata una delle prime ONG qui.” L'organizzazione è in prima linea nell'umanità.

READ  Israel News: Ancora attacchi missilistici dalla Striscia di Gaza su Tel Aviv

Diversi paesi chiedono rapidi chiarimenti

Gli Stati Uniti hanno chiesto a Israele di affrontare rapidamente l'incidente. Lo ha affermato la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Adrienne Watson Scritto su X“Gli operatori umanitari devono essere protetti mentre forniscono gli aiuti urgentemente necessari e chiediamo a Israele di indagare rapidamente sull’incidente”.

Anche il ministro degli Esteri polacco Radoslaw ha scritto di aver chiesto personalmente all'ambasciatore israeliano Yaakov Livni un chiarimento urgente Sikorsky su X. Mi ha assicurato che la Polonia riceverà tutti i risultati delle indagini su questa tragedia. Sikorski ha espresso le sue condoglianze alla famiglia del volontario polacco morto nell'attacco, secondo l'organizzazione umanitaria. Il Ministero degli Esteri di Varsavia non ha ancora confermato ufficialmente la sua morte, ma ha espresso le sue condoglianze alla sua famiglia. Secondo il sindaco di Przemysl Wojciech Bacon il volontario ucciso proveniva dalla sua città. “Le parole non possono descrivere ciò che provano in questo momento le persone che conoscevano questo meraviglioso giovane”, ha scritto Bacon su Facebook.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha dichiarato: “Mi aspetto e chiedo che il governo israeliano chiarisca al più presto le circostanze di questo brutale attacco, che è costato la vita a sette operatori umanitari che non hanno fatto altro che aiutare”. Ha condannato l'attacco e ha detto che le vittime sono state uccise mentre fornivano cibo ai bisognosi “in mezzo a una grande distruzione”.

READ  Riprese dal vivo della guerra in Medio Oriente: almeno 169 soldati israeliani uccisi nei combattimenti con Hamas

Le nostre condoglianze ai parenti

Il ministro degli Esteri britannico ha scritto: “La notizia è estremamente scioccante”. David Cameron su X. Secondo quanto riferito, i cittadini britannici furono uccisi. “Stiamo lavorando per verificare queste informazioni e forniremo pieno supporto alle loro famiglie”. Cameron ha scritto che è importante che gli operatori umanitari siano protetti e possano svolgere il proprio lavoro. Ha aggiunto: “Abbiamo chiesto a Israele di indagare immediatamente su quanto accaduto e di fornire una spiegazione completa e trasparente”. Anche il primo ministro Rishi Sunak ha dichiarato all'agenzia di stampa britannica PA di essere scioccato.

Il Ministero degli Esteri egiziano ha parlato dei continui attacchi di Israele contro le organizzazioni umanitarie e ha chiesto un'indagine urgente e seria. Il re giordano Abdullah II ha espresso le sue condoglianze al fondatore dell'organizzazione, José Andrés, e allo staff di World Central Kitchen “per la tragica morte dei membri del loro team”. Su X ha scrittoLe organizzazioni umanitarie nella Striscia di Gaza hanno bisogno di protezione.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. “Rendo omaggio agli operatori umanitari che hanno perso la vita a Gaza”. Ho scritto su X. “Rivolgo le mie più sentite condoglianze alle loro famiglie e ai loro amici”. Gli aiuti sono un partner fondamentale per alleviare le sofferenze della popolazione di Gaza.

Il coordinatore dei soccorsi d'emergenza delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha sottolineato il coraggio dei sette operatori umanitari uccisi a Gaza. “Erano degli eroi. Sono stati uccisi mentre cercavano di nutrire le persone che avevano fame.” Scritto su X.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto