Gli attacchi in Ucraina causano grossi problemi all'esercito di Putin

  1. Home page
  2. Politica

Insiste

I droni sono essenziali per la sorveglianza aerea e l’impegno mirato nelle operazioni militari. Gli attacchi ucraini potrebbero ora avere un impatto sulle capacità dei droni russi.

MOSCA, KIEV – Gli attacchi ucraini alle basi aeree russe stanno influenzando la capacità delle forze di Putin di utilizzare i droni, ha affermato il Ministero della Difesa britannico. Il ministero ha affermato che gli attacchi ucraini alla base aerea di Yeysk nella regione di Krasnodar “molto probabilmente” hanno disabilitato le capacità dei droni russi. Ciò potrebbe costringere il Cremlino a spostare le basi dei droni lontano dal territorio ucraino.

In un post sulla piattaforma X Gli attacchi del 21 giugno potrebbero impedire temporaneamente alla Russia di schierare droni da questi siti nel profondo dell’Ucraina, ha affermato il ministero. Tuttavia, è realistico che la Russia sposti le operazioni dei droni verso basi meno vulnerabili, quindi l’impatto sarà solo temporaneo.

L’Ucraina intensifica gli attacchi dei droni e riceve nuovi aiuti militari occidentali

Da quasi due anni il Cremlino utilizza droni iraniani Shahed a lungo raggio per attaccare le infrastrutture energetiche e le aree civili ucraine. Ciò è stato documentato per la prima volta dal settembre 2022, sei mesi dopo l’inizio dell’invasione. Ma no L’Ucraina utilizza sempre più i propri droniAttaccare obiettivi militari russi, inclusa la base aerea di Yeysk, uno dei tanti obiettivi fino a San Pietroburgo, città natale di Vladimir Putin, secondo il portale di notizie britannico. indipendente.

Drone da combattimento russo
I droni da combattimento sono una delle armi più utilizzate dalla Russia per attaccare le città ucraine. © Efrem Lukatsky/DPA

Nonostante il successo degli attacchi con i droni, l’Ucraina soffre della mancanza di sostegno occidentale. Ciò ha riportato il Paese all’offensiva in prima linea.

Nonostante i miliardi di aiuti: la Russia controlla gli insediamenti nell’Ucraina orientale

Il primo ministro ucraino Denis Shmyhal ha annunciato venerdì che gli impegni militari in 20 accordi di sicurezza con gli alleati di Kiev ammontano a 60 miliardi di dollari all'anno per i prossimi quattro anni. Nonostante questo sostegno, la Russia ha fatto progressi negli ultimi giorni. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver preso il controllo dell'insediamento di Rozdolevka nell'Ucraina orientale dopo aver espulso le forze ucraine dalla regione di Donetsk. (Jack)

READ  Il governatore Komarova si dimette dopo aver criticato la guerra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto