Garantire ai bambini una flora intestinale migliore. Protegge dalle allergie?

Un esame dei campioni di feci prelevati da 351 bambini irlandesi nati durante il blocco del coronavirus tra marzo e maggio 2020 ha rivelato una scoperta sorprendente. I bambini avevano una flora intestinale migliore rispetto ai bambini del gruppo di confronto nati prima della pandemia.

I primi anni di vita sono cruciali

Per flora intestinale si intende l’insieme dei batteri presenti nell’intestino, la maggior parte dei quali vive nell’intestino crasso. Circa 10 trilioni di batteri colonizzano l’intestino di un adulto, formando un ecosistema complesso che distrugge i batteri nocivi e controlla la digestione e il sistema immunitario.

Nei bambini la flora intestinale è ancora in via di sviluppo ed è instabile. La flora intestinale non si stabilizza fino all'età di tre anni e assomiglia a quella di un adulto. Pertanto i primi anni di vita sono cruciali per lo sviluppo e l’instaurarsi di una flora intestinale sana.

Meno antibiotici, meno allergie

Rispetto al gruppo di controllo, i bambini in isolamento non solo avevano una flora intestinale più sana, ma avevano anche meno malattie allergiche. Ad esempio, solo il 5% dei bambini nati durante il lockdown ha sviluppato un’allergia alimentare entro l’anno di età. Per i bambini prima del lockdown la percentuale era superiore al 22%.

I ricercatori ritengono che una probabile ragione di ciò sia che i bambini rinchiusi erano esposti a meno batteri e germi e quindi a meno malattie. Di questi, solo il 17% ha dovuto assumere antibiotici per curare malattie a dodici mesi, rispetto a circa l’80% dei bambini prima del lockdown.

Liam O'Mahony, professore di immunologia all'University College di Cork e uno degli autori principali dello studio, ritiene che queste osservazioni siano un “risultato notevole”. Per sviluppare la protezione contro le malattie allergiche, i batteri trasmessi verticalmente e una dieta appropriata con latte materno che favorisca la crescita di batteri buoni sembrano essere più importanti dell’esposizione ai microbi ambientali.

READ  Tutto ciò che riguarda la prevenzione e il trattamento

Per determinare eventuali effetti a lungo termine del cambiamento nel microbioma intestinale, i bambini chiusi verranno riesaminati all’età di cinque anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto