Funzionalità AI di Siri: l'assistente di Apple potrebbe presto controllare uno smartphone

Nome in codice “Project Greymatter”, si dice che Apple stia lavorando su applicazioni AI a livello di sistema per iOS, macOS e iPadOS. Anche Siri dovrebbe trarne vantaggio. L'assistente deve quindi diventare decisamente più capace e moderno e supportare l'utente nella vita di tutti i giorni.

Controlla il tuo smartphone tramite Siri

Secondo le informazioni di Siri verrà introdotta una nuova funzionalità di base Bloomberg Applicazioni di controllo. Nello specifico, Siri sarà in grado di seguire i comandi di controllo dell'utente, aprire app, visualizzare documenti, inviare e-mail o trasferire file utilizzando un modello linguistico di grandi dimensioni (LLM).

Il nuovo sistema consentirà all'Assistente di controllare e navigare sul tuo iPhone o iPad con maggiore precisione. Ciò include la possibilità di aprire singoli documenti, spostare una nota in un'altra cartella, inviare o eliminare un'e-mail, aprire un post specifico di Apple News, inviare tramite e-mail un collegamento Web o persino chiedere al dispositivo un riepilogo di un articolo.

Funziona solo per iPhone 15 Pro e iPad?

Bloomberg Scrive anche che molte funzionalità potrebbero richiedere un iPhone 15 Pro, iPad o Mac con un chip M1 o successivo. Questo requisito solleva interrogativi: l'iPad Air con chip M1 ha una NPU con una potenza di calcolo di 11 milioni di TOPS, che è installata anche nell'iPhone 12 (Pro) con SoC A14. Le funzioni dell'iPhone 12 possono tecnicamente essere accelerate alla stessa velocità. La decisione sembra essere motivata da una politica di prodotto volta a incentivare l'acquisto di nuovi iPhone.

Più intelligente e più umano

Anche come Insider di Apple Se vuoi saperlo, Siri attualmente si chiama “Più naturale“I suoni vengono testati e dovrebbero esserlo.”Opzioni di risposta notevolmente migliorate” Ricevuta. Quindi Siri sembra più umano. OpenAI si è recentemente mosso nella stessa direzione con ChatGPT-4o.

READ  Il grande anniversario di GTA si avvicina e i fan sperano in un annuncio da parte di Rockstar

Tuttavia, è improbabile che lo stesso livello possa essere raggiunto anche qui, a meno che ciò non venga fatto Bloomberg La presunta partnership tra Apple e OpenAI ha guidato tale sviluppo fin dall’inizio. Insider di Apple Si presuppone l'utilizzo di Apple Ajax, una certificazione LLM interna, che non è ancora disponibile al pubblico, ma che, secondo quanto riportato dai media, è notevolmente in ritardo rispetto alle soluzioni di Google e OpenAI.

Integrazione più profonda con il sistema

Da un lato Siri dovrebbe essere in grado di elaborare molte richieste direttamente sul dispositivo e quindi esternalizzare solo richieste complesse a data center esterni, ma allo stesso tempo dovrebbe essere più profondamente radicato nel sistema. Siri dovrebbe riassumere i siti Web in Safari, trascrivere e inserire audio e avere accesso diretto ad attività commerciali, calendari, eventi, luoghi e altro ancora in modo da poter fornire risposte più accurate. Anche quelli di Bloomberg La già anticipata funzione del riepilogo delle notifiche “intelligenti” cadrà nelle mani dell'Assistente e si chiamerà “Catch Up”.

La mossa più grande degli ultimi anni

Le funzionalità rappresenteranno la prima grande revisione di Siri da anni. L'assistente digitale è stato il primo nel suo genere ed è stato introdotto nel 2011 con l'iPhone 4s (test). Da allora in Germania non solo è diventato multilingue e multigenere a quattro voci, ma anche più velocemente. L’ultimo grande cambiamento è arrivato con iOS 17.4: invece di “Ehi Siri”, ora basta un semplice “Siri”. Non c'è stato ancora un aggiornamento importante per funzionalità simili a LLM come quella offerta da ChatGPT o Copilot di Microsoft.

Lo spettacolo è atteso a breve

Si prevede che un'introduzione generale alle nuove funzionalità venga effettuata il lunedì successivo al 10 giugno. Apple terrà un evento lì e presenterà le seguenti versioni di iOS, iPadOS, macOS, watchOS, tvOS, software HomePod e AirPods. Molto è già trapelato in precedenza, e non solo Siri verrà notevolmente migliorata, ma verranno riviste anche le app di sistema e la schermata home sarà più personalizzabile. L'azienda ha già confermato ufficialmente il controllo oculistico.

READ  Word ottiene una nuova modalità oscura
Voci attuali su iOS 18 con intelligenza artificiale
  • È in programma un nuovo assistente per Safari e Apple Lens.
  • Movimento più libero delle applicazioni e nuove funzionalità di intelligenza artificiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto