Firenze, maxi operazione antidroga: “Colpito il capo del cartello stradale albanese”. Decine di arresti e tonnellate di cocaina sequestrate

Ore 19 – iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella di posta.

Decine di arresti, Molti cocaina e milioni di euro rapito. È il risultato di operazione maxi-farmaco nominato Bianchi agenti di polizia che, spiegano in una nota, hanno colpito “il cartello criminale considerato leader dei gruppi albanesi specializzato nel traffico di droga nel continente “.

L’indagine, spiegano nel documento, è stata condotta nell’ambito di un “Squadra investigativa comune composto dal Servizio Operativo Centrale della Direzione Centrale per la Lotta alla Criminalità, la Brigata Mobile di Firenze, la Finec olandese e la Direzione Centrale dei Servizi Antidroga, con il coordinamento di Eurojust ed Europol, Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e Direzione Centrale Polizia Criminale “.

Maggiori dettagli sull’operazione di polizia, coordinata dalla Procura di Firenze e che ha coinvolto il capoluogo toscano e altre città italiane, oltre a molti paesi stranieri, saranno forniti alle ore 11, quando un conferenza stampa nella stanza del bunker di Firenze. Tra i presenti c’era il vicepresidente di Eurojust, Filippo Spiezia, procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, la Procura di Firenze, Giuseppe Creazzo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste ad esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom degli accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Bergoglio ai genitori di bambini LGBT: “Il Papa li ama così come sono perché sono figli di Dio”

seguente


Articolo successivo

Arrestata Dana Lauriola: la portavoce del movimento No Tav deve scontare una condanna a due anni

seguente


READ  Alex Zanardi reagisce agli stimoli: "Progressi significativi ma quadro complesso". È previsto un intervento di ricostruzione facciale
More from Agapeto Napolitano

Mortale Kulusevsky, Dybala fuori forma; Delitto e castigo di Favili – Corriere.it

6.5La zona Molto tempo, e lungo, meglio: terzino, ala anteriore, indovina la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *