Esperto di vaccini: non esiste alcuna relazione tra AstraZeneca e la coagulazione

Esperto di vaccini: non esiste alcuna relazione tra AstraZeneca e la coagulazione

Diversi decessi sono stati collegati al vaccino AstraZeneca. Ma non c’è alcun nesso di causalità tra i disturbi della coagulazione e la vaccinazione con AstraZeneca, in una conferenza stampa per l’iniziativa “Austria Vaccines” a Vienna. “In Inghilterra, dieci milioni di persone sono state vaccinate con AstraZeneca, e nel resto d’Europa cinque milioni. Sarebbe dovuto essere molto evidente se ci fosse stato un contatto”, ha detto Thomas Szekeris, presidente della Medical Association of England.

Heroig Kolaric, un epidemiologo e membro del National Vaccination Committee, ha spiegato l’incidenza di fondo nella fascia di età compresa tra 20 e 64 anni. Finora circa 130.000 persone in Austria sono state vaccinate con AstraZeneca. Kolaric ha spiegato che se si confronta questo gruppo con 130mila persone non ancora vaccinate, secondo le statistiche, 3,7 persone avrebbero sperimentato un evento tromboembolico. “Ciò si verifica anche nella popolazione normale, non vaccinata, e non siamo al di sopra del tasso di infezione di fondo”, ha detto l’esperto. In tutta Europa, dove sono state vaccinate cinque milioni di persone, finora tali eventi si sono verificati solo in 30 persone. Il medico ha sottolineato che “anche il conteggio dei decessi non dà alcuna indicazione che si verifichi frequentemente nelle persone che sono state vaccinate”.

È necessaria un’indagine dettagliata

Sia Kollaritsch che Szekeres si sono espressi a favore di un’indagine dettagliata sugli incidenti. La connessione al cento per cento non può essere esclusa. “Se interrompessimo la vaccinazione ad Astrazeneca in Austria, avremmo un divario maggiore e non saremmo in grado di essere vaccinati per periodi di tempo più lunghi”, ha detto Kolaric. L’epidemiologo ha avvertito che questo significa “un aumento del numero di feriti e morti”. Si dovrebbe sempre fare un’analisi del rapporto rischio-beneficio, che in questo caso parla chiaramente di AstraZeneca.

READ  le estinzioni di massa si verificano ogni 27 milioni di anni

“La reputazione di Astrazeneca è stata danneggiata, su questo non c’è dubbio”, ha detto Kolaric. Ripristinare la fiducia della popolazione è un compito di Sisifo. “Se si scopre di nuovo che la discussione è priva di significato, sarà così”, era sicuro Kolaric. Non si ritiene che la qualità della produzione di vaccini abbia un ruolo nella mortalità. L’epidemiologo ha detto che il produttore e l’Unione Europea testano ogni lotto prima che fosse rilasciato.

Sono iniziate le precauzioni

Un’infermiera di 49 anni dell’ospedale statale di Zwettl è morta per gravi disturbi della coagulazione, il suo collega di 35 anni ha avuto un’embolia polmonare, ma recentemente è stata in via di guarigione. In questi due casi nella Bassa Austria, le donne interessate hanno ricevuto vaccinazioni dalla stessa coorte. Anche se inizialmente non era stata determinata una relazione causale, l’Ufficio federale per la sicurezza sanitaria (BASG) ha ritirato il pagamento in questione e ha avviato un’indagine sulla morte, che è ancora in corso. “Il lotto è stato controllato di nuovo, ed era una pura precauzione. La verità è che non è stato trovato nulla”, ha sottolineato Kolaric.

Szekris ha anche osservato che sono stati gli operatori sanitari in Austria a essere vaccinati in primo luogo e che gli ictus si verificano più frequentemente nelle donne nella popolazione generale. C’è anche un’associazione in questo contesto con l’assunzione della pillola e la predisposizione genetica.

Come spiegato da Kolaric, le indagini sui decessi in Austria e in Italia sono ancora in corso ei risultati saranno disponibili solo tra pochi giorni o settimane. L’esperto ha detto: “Ma anche allora non avremo la certezza assoluta se ci può essere contatto, questa non è una scienza esatta”. Tuttavia, sarai in grado di offrire una “alta probabilità”.

READ  Quattro motivi per cui hai sempre freddo

Gli stati fermano AstraZeneca

A causa delle malattie e dei decessi che possono essersi verificati a causa della vaccinazione con AstraZeneca, molti paesi hanno temporaneamente sospeso la vaccinazione con questo vaccino. Questi paesi includono Danimarca, Norvegia, Islanda e Thailandia. L’Italia ha sequestrato un lotto di vaccino AstraZeneca e sta indagando se la malattia e la morte siano correlate a questo vaccino. (ABA / rosso)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News