Esame di Suarez, sospetti Paratici e avvocati Juventus. “Il dirigente ha chiesto informazioni a De Michele”. Il vertice dell’università è sospeso

Conseguenze come previsto esame “farsa” con il supporto di un calciatore Luis Suarez presso l’Università per Stranieri di Perugia per ottenere certificato B1 la lingua italiana è più interessata non solo al top management dell’università ma anche Direttore della Juventus. Fabio Paratychi è sotto inchiesta false dichiarazioni procuratore e risultato indagato anche gli avvocati del circolo, gli avvocati di Luigi Ho applaudito e Mary Turco. ” conclusioni dell’indagine – si legge in un comunicato della Procura – ha chiarito anche come nei primi giorni di settembre 2020 la dirigenza del club torinese anche ai massimi livelli livelli istituzionali, per “accelerare” riconoscimento della cittadinanza italiana in relazione a Suarez “. L’ordinanza chiarisce che è stato Paratici a contattare il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ottenere il numero del capo del gabinetto del Ministero degli affari interni Bruno Fratasi. Il ministro di cui si legge sui giornali è “il suo amico d’infanzia” e “ha confessato di essere stato contattato”. Pertanto, i pubblici ministeri ritengono “nuove ipotesi di criminalità incaricati in materie diverse da quelle appartenenti all’Università sono ancora in corso approfondimento«.

Anche se a fine settembre procuratore di Perugia ha annunciato la chiusura delle indagini a causa di ripetute fughe di notizie, infatti, il lavoro dei pubblici ministeri non si è mai fermato. E oggi il giudice istruttore ha concordato il rettore dell’università, Juliana greca, AMMINISTRATORE DELEGATO Simone Olivier, insegnante Stephanie Spina e membro della commissione “Celi Immigrati” Lorenzo Rocco sospensione per 8 mesi dalle loro funzioni. Là precauzione è stato condotto dai militari della Polizia Economica e Finanziaria della Guardia di Finanza. I quattro sono accusati in vari modi divulgazione di segreti ufficiali rivolto agli ingiustificati reddito patrimoniale e molte falsità ideologiche nei documenti pubblici. Nella sua ordinanza, il giudice istruttore scrive che “c’è un rischio specifico e attuale che i sospettati, se non ricevono la dovuta attenzione, comportamento criminale simile a chi ci avviciniamo. “Il motivo? Loro” hanno dimostrato di considerare l’istituzione di appartenenza e che rappresentano, l’unica la ricerca privata viene eseguita a proprio piacimento«.

READ  Proteste anti-Dpcm da nord a sud, aspri scontri a Milano | Alta tensione anche a Trieste, Torino e Napoli

Il pm, infatti, ritiene di aver “confermato base di proveGrazie alle nuove prove raccolte negli ultimi mesi, a cominciare dalle perquisizioni e dai rapimenti di persone risalenti al 22 settembre. Secondo gli investigatori, i sospetti hanno organizzato un’udienza “.ad personam“A proposito dell’esame ‘farsa’ per Suarez, che consente il” rilascio di un certificato di conoscenza della lingua italiana “. Il contenuto del test, aggiungono,” era segnalato in precedenza allo stesso giocatore che arriva a predeterminare risultato e punteggio dell’esameper soddisfare le richieste che sono state fatte Juventus, al fine di ottenere un risultato positivo ritorno dell’immagine, sia personale che universitario ”.

Quanto al club, oltre a Paratichi, è indagato anche lo storico avvocato della “Juventus”. Luigi Chiaper e lo collega Maria Turka. Secondo quanto è emerso sinora, il Chiapere ha preso parte a un incontro con rappresentanti dell’Università per Stranieri di Perugia affinché Suarez potesse superare l’esame di italiano. Turko, collega di Kyapper allo studio Cusan fondato da Vittorio Cusan, ex presidente onorario, era presente alla videoconferenza con Simone Olivier, direttore generale dell’università. Juventus Club negli anni ’90. Poi c’è il ruolo Fabio Paratici, Il tecnico bianconero, ha indagato su false dichiarazioni alla Procura e ha parlato al telefono di Olivier come una delle persone interessate all’esame Suarez. Le carte investigative sono ora in mano procura FIG,, che subito dopo l’esplosione del caso ha chiesto documenti alla Procura di Perugia. L’apertura di un’indagine federale è l’unico modo che può portare – nel caso in cui la responsabilità (anche oggettiva) del club – alla sanzione nello sport.

READ  lui aveva 94 anni. Covid- Corriere.it l'ha segnato

Il tutto risale alla fine dell’estate, quando i “banchieri” si interessarono all’ex giocatore Barcellona, ma gancio burocratico: Suarez non lo è un cittadino della comunità e la Juve ha già preso il sopravvento slot corretto per i cittadini extracomunitari coperti dalle regole di serie A. Da tempo immemorabile moglie Sophia Balbi ei suoi tre figli hanno la cittadinanza italiana per discendenza diretta, tuttavia il giocatore può richiedere la cittadinanza purché superi l’esame di italiano. E anche se il processo di solito può richiedere fino a quattro anni, i “banchieri” sperano di chiudere il caso all’inizio di ottobre (in coincidenza con la chiusura del mercato dei trasferimenti). Alla fine, le trattative non si svolgono, ma Suarez supera comunque l’esame il 17 settembre. “Seriamente di nuovo … Lo hai fatto grande responsabilità perché in caso di fallimento vengono commessi attacchi terroristici “, leggiamo in uno dei ascoltando tra i professori peruviani raccolti dalla fiamma gialla. “Ma ti sembra che lo rifiutiamo!” “Oggi è la mia ultima lezione e devo prepararla perché non dice una parola“,” E quale livello dovrebbe superare questo ragazzo … B1? “,” Uh, non dovrebbe, dovrebbe, passare a causa di 10 milioni per la stagione degli stipendi non puoi farli saltare in aria perché non ha un SI1 ″.

Agapeto Napolitano

"Fanatico di zombi estremo. Aspirante nerd del cibo. Difensore del web. Studioso di Twitter incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *