Equipaggio-1 NASA e SpaceX, 4 astronauti voleranno sulla ISS stasera

Anni di progetti e collaborazioni hanno finalmente portato al risultato che gli Stati Uniti aspettavano da anni, da quando il programma “Space Boat” è stato finalmente chiuso. З prima missione operativa dell’equipaggio -1 un nuovo ciclo di viaggio verso Stazione Spaziale Internazionale, completamente controllato sul suolo statunitense.

L’indipendenza è stata nuovamente raggiunta e non è più avvenuta dal luglio 2011, quando la missione STS-135 ha posto fine all’era dello space shuttle. Gli Stati Uniti e la NASA non dovranno più fare affidamento sulla navicella spaziale russa Soyuz per raggiungere la ISS, e questo è un grande risultato, frutto di una partnership con SpaceX che ha portato all’implementazione Programma per equipaggi commerciali. recente certificazione NASA mostra che la navicella spaziale Crew Dragon è stata progettata appositamente per questo scopo, potremmo quasi definirla come un veicolo privato per la ISS, dove i clienti sono prevalentemente astronauti della NASA che ogni 6 mesi incontreranno regolari viaggi di andata e ritorno.

Quando la missione Crew-1 raddoppia l’equipaggio, ci sono 4 astronauti rispetto ai due (Benken e Harley) che hanno viaggiato con Missione “Demo-2” della primavera scorsa. Gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker della NASA e Soichi Noguchi della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) saranno portati sulla ISS a bordo della navicella spaziale Crew Dragon grazie alla spinta del razzo Falcon 9. risposte nel nostro programma speciale, che ti suggeriamo di seguire.




Tecnologia
08 Indietro

La NASA e SpaceX sanno bene che saranno al centro di tutte le attenzioni, quindi hanno approfittato dell’esperienza precedente, che si è conclusa positivamente, e hanno cambiato Crew Dragon, introducendo diversi miglioramenti.

READ  Freddo anormale in Europa, gelo negli Stati Uniti. Il riscaldamento globale è scomparso?

Sono stati effettuati interventi di rafforzamento dello scudo termico, in quanto l’analisi del componente precedente ha messo in luce alcune zone particolarmente erose dal calore interessato in fase di trattamento. Lo stesso vale per i paracadute, che, nonostante il corretto funzionamento, hanno richiesto un aggiornamento dei tempi di spiegamento. Ora il paracadute si aprirà un po ‘prima per fornire un atterraggio ancora più preciso.


Infine, forse non tutti lo ricordano, al ritorno sulla Terra della missione di prova “Demo-2”che stavano aspettando l’equipaggio del Drago nell’oceano, c’erano dozzine di barche nonostante il contenimento e la chiusura nell’area. Questa volta, la NASA vuole prevenire tali problemi, quindi ha lavorato a stretto contatto con la Guardia Costiera per creare un anello sicuro a circa 16 km intorno all’area del fossato di Crew Dragon.

Quindi, tutto è pronto per stasera, la partenza avverrà dal complesso di lancio 39A al Kennedy Space Center della NASA, in Florida, alle 19:49 EST, che avverrà alle 15:49 del 15 novembre. Attualmente, le previsioni del tempo sono favorevoli e quindi c’è un’alta probabilità che il lancio proceda senza intoppi.

L’orbita raggiungerà circa 12 minuti, dopo che l’equipaggio terrà 8 ore e mezza a bordo del Drago Drago prima di attraccare con la ISS chiusura alle 10.20 di domenica. All’ISS troveranno una compagnia e si uniranno ai cosmonauti russi Sergei Ryzhikov e Sergei Kud-Sverchkov e alla cosmonauta della NASA Kate Rubins.

Meta oggi per i gufi più audaci e notturni che vogliono seguire dal vivo l’evento. La ricezione può essere vista in diretta a partire dalle 21:30 sulla NASA tramite il link sottostante.

READ  Brescia, virologo: "Andiamo alla prossima ondata di coronavirus" - Cronaca

Written By
More from Rocco Miniati

Come una valanga di acquisti inonda oggi la zona di Piazza Affara, facendola esplodere

Una sessione spettacolare per Afara Square, che non vedevano da molto tempo....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *