EM 2024: Bilancio della polizia dopo Svizzera-Italia

La UEFA aveva precedentemente squalificato il giocatore della nazionale turca Merih Demiral per due partite per aver fatto il saluto del lupo. Qui puoi leggere di più a riguardo.

17:02: Domenica scorsa, durante la marcia dei tifosi svizzeri, a Berlino si sono verificati alcuni litigi e scontri verbali. Secondo la polizia di Berlino, tra l'altro un giovane tifoso sarebbe stato aggredito fisicamente dopo aver suscitato scalpore con articoli pirotecnici. Quando i servizi di emergenza hanno cercato di sedare la disputa, la polizia è stata colpita da lattine di birra e altri oggetti.

La polizia ha poi riconosciuto due delle persone che avrebbero lanciato gli oggetti e le ha arrestate, così come il sospettato dell'aggressione. Durante il corteo, un tifoso italiano ha attirato l'attenzione della polizia anche suonando la canzone “L'Amour toujours” mentre salutava alle spalle. I crimini si sono verificati anche dopo la vittoria della nazionale tedesca sabato.

Secondo il rapporto della polizia di Berlino, nel fine settimana ci sono stati complessivamente 44 arresti e 30 indagini penali, tra cui lesioni personali semplici e pericolose, furti, insulti, uso di simboli di organizzazioni incostituzionali e terroristiche e violazioni della legge sugli stupefacenti.

15:24: Durante gli ottavi di finale degli Europei contro la Danimarca, diverse persone avrebbero gridato lo slogan nazista “Sieg Heil” durante la visione pubblica in una birreria all'aperto a Heilbronn, ha detto la polizia. Non è ancora chiaro quante persone fossero coinvolte nelle chiamate di sabato. La polizia sta indagando.

15:18: Adorano i calciatori e cantano anche l'inno: i bambini che arrivano agli Europei entusiasmano molti spettatori. Ma da dove vengono e come vengono selezionati? Il discount Lidl ha le risposte a queste domande. L'azienda ha organizzato il reclutamento. Qui puoi leggere di più a riguardo.

READ  Le 10 Migliori palla medica del 2024: Scoprile Prima di Comprare

13:40: Dopo il fischio finale degli ottavi di finale tra Turchia e Austria, la situazione si è aggravata al pubblico di Vienna. Ci sono stati disordini e scontri tra diversi gruppi alla stazione centrale, come scrive “OE24”. In totale, diverse migliaia di visitatori hanno assistito alla visione pubblica nella capitale austriaca. Almeno 18 persone sono rimaste ferite negli scontri. La polizia ha scritto un totale di 45 rapporti. I video sui social media mostrano attacchi tra gruppi di persone e contro auto in movimento. Si può vedere anche un folto contingente di agenti di polizia con l'elmetto, alcuni con spray al peperoncino in mano. Durante l'operazione è rimasto lievemente ferito un agente di polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto