Dopo la cancellazione: Sinner rinvia Tennis-Italia – Tennis

Jannik Sinner ha giustificato la sua decisione di non giocare la Coppa Davis. © ANSA / WILL OLIVER

A soli due giorni dall’eliminazione agli ottavi di finale agli US Open, Jannik Sinner è ancora una volta argomento di conversazione. Questa volta, però, senza mazza o pallina di feltro in mano.

Sinner è stato sulla bocca di tutti nel tennis italiano per tutto giovedì, poiché circolavano voci sulla sua possibile cancellazione della Coppa Davis (riportato da SportNews). Adesso è ufficiale: il tennista attualmente di gran lunga migliore d’Italia non giocherà il turno intermedio del torneo nazionale la prossima settimana a Bologna.

Decisioni di questo tipo stanno facendo scalpore nello Stato del Boot, che da anni impazzisce per il tennis. E così Sinner questa volta si vede esposto a dure critiche, soprattutto online. Il 22enne spiega la sua decisione in modo sobrio e obiettivo tramite il suo canale Twitter: “Purtroppo non ho avuto abbastanza tempo per riprendermi dopo i tornei in America. Per questo non posso aggregarmi alla squadra di Bologna.” E aggiunge rassicurante: “Per me è sempre un grande onore giocare in Nazionale e sono convinto che tornerò presto in squadra”.

“Non ho avuto abbastanza tempo per riprendermi.”
Jannik Sinner

Non sorprende che l’Associazione Italiana Tennis abbia storto il naso di fronte alla minacciata cancellazione Gazzetta dello Sport. Sia l’associazione che lo stesso Sinner intendono disputare la fase finale a Malaga insieme alla migliore squadra possibile.

Probabilmente ci starà anche Berrettini

Resta però da vedere se a Bologna ciò avverrà. Oltre a Sinner è previsto il ritiro anche del malato Matteo Berrettini. Lorenzo Sonego e Matteo Arnaldi, fortissimo a New York, probabilmente interverranno contro Canada, Cile e Svezia.

READ  Nei media italiani, il trionfo di Kriechmayr è solo marginale

Sinner ha avuto una battaglia epica con Alexander Zverev negli ottavi di finale degli US Open, al termine della quale ha perso 4:6, 6:3, 2:6, 6:4, 3:6, afflitto da problemi fisici. Ora l’attenzione del giovane altoatesino è rivolta ai prossimi tornei e alla qualificazione definitiva alle ATP Finals di Torino del prossimo autunno.

raccomandazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto