DONALD TRUMP: Quando l’ufficiale elettorale diventa un fact checker

Il recente boom della campagna elettorale in Georgia – Il presidente degli Stati Uniti Trump continua a lanciare l’allarme tra i suoi sostenitori.

Donald Trump, Stati Uniti – Presidente:
»I democratici radicali stanno cercando di conquistare i seggi del Senato in Georgia in modo che possano esercitare un potere assoluto, senza censure e senza ostacoli su ogni area della tua vita.«

Se i Democratici vincono entrambi i ballottaggi, la maggioranza al Senato cadrà. Poi c’è un legame di seggio – in questo caso, decide il futuro vicepresidente Kamala Harris. I democratici hanno vinto la Casa Bianca a novembre, anche se Donald Trump si è ancora rifiutato di accettarlo.

Donald Trump, Stati Uniti – Presidente:
“Se i liberaldemocratici prendono il controllo del Senato e della Casa Bianca … e non prendono il controllo della Casa Bianca, combatteremo come i leoni, ve lo dico io.”

Il presidente eletto Joe Biden ha attaccato di nuovo personalmente il suo predecessore durante le sue recenti apparizioni in campagna (segnaposto).

Joe Biden, presidente eletto degli Stati Uniti:
Innestare l’America sarà uno dei compiti più difficili che questa nazione abbia mai affrontato. Ma lo sappiamo da mesi. L’inizio di questo governo è stato molto povero. Il capo passa più tempo a lamentarsi e lamentarsi che ad affrontare il problema. Non so perché vorrebbe ancora il lavoro se non lo volesse.«

La Georgia è stata anche uno dei paesi particolarmente competitivi alle elezioni presidenziali. Biden ha vinto poco meno di 12.000 voti – secondo il punteggio ufficiale, dopo aver contato i voti una seconda volta per andare sul sicuro.

READ  decisioni dei leader europei

Solo pochi giorni fa, Trump ha esercitato pressioni sul ministro degli interni della Georgia e sul funzionario elettorale: il presidente voleva trasformare il risultato.

Donald Trump, Stati Uniti – Presidente:
“Tutto quello che voglio fare è questo: voglio trovare 11.780 voti. È più di quello che abbiamo. Ho vinto queste elezioni con centinaia di migliaia di voti. È impossibile perdere la Georgia. Non in alcun modo”.

Le bugie e le storie di cospirazione di Trump stanno causando grande frustrazione tra i responsabili della legittimità delle elezioni.

Gabriel Stirling, Chief Election Officer della Georgia:
“Quando ho sentito la registrazione della telefonata e il presidente l’ha alzata di nuovo e l’ha sentita di nuovo alla radio, ho voluto gridare … beh, stavo urlando al computer e stavo urlando nella mia macchina”.

Sterling ha respinto tutte le accuse specifiche.

Gabriel Stirling, Chief Election Officer della Georgia:
Le schede elettorali non sono state strappate. questo non è vero. Non succede. Nessuno cambia parti nelle macchine per il voto di Dominion. questo non è vero. Non so nemmeno cosa significhi. Questo non esiste. Il ministro dell’Interno Ravensberger non ha un fratello di nome Ron Ravensberger. Anche questo non è vero. Anche il presidente ha twittato su questo. È un lungo elenco. “

Quindi ora la Georgia vota di nuovo. È probabile che il risultato sia limitato, il che a sua volta potrebbe portare a un conteggio lungo per voto. Quindi gli Stati Uniti devono essere preparati per un altro terremoto elettorale.

Liberatore Esposito

"Appassionato di birra. Evangelista di zombi. Appassionato di cultura pop impenitente. Scrittore incurabile. Introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *