Dei quasi 15.000 strisci registrati dall’inizio della pandemia, 193 erano positivi, 95 dei quali asintomatici durante lo screening regionale – regione Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus Emilia Romagna sono stati registrati 36.454 casi di positività,, 193 più di ieri per numero disco tamponi eseguita: 14.881 i più comuni. Da nuovi casi 95 asintomatico definito nel contesto attività di tracciamento dei contatti è screening regionale.

Attività controllo e prevenzione: per numero totale di nuovi casi, 89 erano già in isolamento durante lo striscio, 94 sono stati identificati nel contesto focolai già noti.

sono 16 nuove infezioni associate a stai tornando dall’estero, per il quale la Regione ha fornito due strisci dal rinofaringe durante l’isolamento fiduciario all’arrivo da paesi non Schengen e uno striscio al ritorno dalla Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Numero di casi ritorno da altre regioni c’è 5.

Ilmezza età dei nuovi aspetti positivi oggi 40.5 anni.

Sui 95 asintomatico, 54 sono stati individuati tramite contact tracing, 30 – tramite test sulle categorie di rischio introdotti dalla Regione, 3 – tramite test sierologici, 5 – tramite test prima del ricovero, mentre in tre casi non è stata ancora effettuata un’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province Bologna (45), Piacenza (27), Modena (23), Rimini (22), Ferrara (18), Parma (15) e Forlì (14).

Nella provincia di Bologna ci sono 45 nuovi casi: 36 relativi a focolai già noti (famiglia, in istituzioni sociali e mediche, per frequenza di luoghi pubblici, incontri con amici) e 9 – casi casuali, 2 dei quali rilevati al rientro dall’estero (Malta e Camerun).

UN Piacenza e la provincia, dei 27 nuovi positivi 10 (di cui 8 asintomatici e correlati a epidemie familiari note) sono stati rilevati mediante tracciamento dei contatti, 4 strisci sui sintomi (tre recandosi in un laboratorio privato e uno su raccomandazione di un medico di famiglia), 1 diagnosticato nel reparto ospedaliero, 1 – controllando l’accesso al pronto soccorso, 8 – controllando le categorie professionali a rischio e le condizioni di lavoro, 2 – rientrando dall’estero (Costa d’Avorio e Romania) e 1 rientrando dalla Sardegna.

READ  MASCHERA non basta! Ecco la VERA SOLUZIONE, dice l'esperto della ISS »ILMETEO.it

Nella provincia di Madena nuovi positivi 23: 9 sono stati identificati come contatti di casi noti relativi a vari focolai familiari, 4 sono stati diagnosticati controllando le categorie professionali ea scuola, 8 sono stati classificati come sporadici e 2 sono stati identificati dopo il ritorno dall’estero (1 Paesi Bassi, 1 Marocco).

22 nuovi casi in provincia Rimini, tutti in isolamento domiciliare, 13 sono stati trovati per ricerca di contatti (3 relativi a viaggi di lavoro fuori regione, il resto principalmente tramite contatti familiari), 2 diagnosticati al ritorno da altre regioni (1 dalla Puglia, 1 dalla Lombardia), 2 per professionisti screening, 4 strisci per sintomi, 1 diagnosticato al rientro dall’estero (Albania).

Nella provincia di Ferrara, su 18 positivi, 11 associati a focolai già noti (2 focolai familiari, 1 focolaio a Nida Giardino di Ferrara e 1 focolaio in ambito sportivo), 4 sintomi successivi, 1 rilevato in trauma center, 2 per subcritico selezione.

UN Parma e provincia, dei 15 nuovi positivi 4 sono stati identificati nel contesto delle attività di rilevamento del contatto, 5 attraverso test pre-ricovero, 2 controllando le persone ricoverate, 2 strisci per sintomi, 2 diagnosticati al ritorno dall’estero (1 dal Marocco e 1 dalla Russia).

UN Forli, dei 14 nuovi positivi 5 sono stati rilevati per la presenza di sintomi, 5 – rintracciando i contatti, 2 – per controllare il lavoro, 1 – dopo uno striscio fatto al pronto soccorso, 1 – al rientro dall’estero (Ucraina).

Nella provincia di Reggio Emilia, dei 10 nuovi casi, tutti in isolamento domiciliare, 4 relativi a epidemie familiari note, 5 sono stati classificati come sporadici, 1 è stato rilevato al rientro dall’estero (Marocco).

Nella provincia di Disegnare Sono stati rilevati 10 casi. Di questi, 1 caso confermato per screening pre-ospedaliero per altre patologie, 3 casi episodici di sintomi, 4 contatti nell’ambiente familiare e 2 – ritorno dall’estero (Ucraina e Moldova).

READ  SECONDA ONDA DI INFEZIONI, il virologo di CAPUA ha una ricetta per contrastare l'azione. Ecco come »ILMETEO.it

Sono dati chiariti oggi alle 12 sulla base delle inchieste istituzionali riguardanti l’andamento dell’epidemia nella regione.

sono tamponi fatti sono 14.881 i più comuni, in totale 1.246.110. A loro si aggiunge anche il 1747 test sierologici.

sono casi aperti, cioè il numero di pazienti effettivi fino ad oggi 5.295 i più comuni (+141 rispetto a ieri).

Persone in isolamento domesticocioè coloro i cui sintomi lievi non richiedono cure ospedaliere o non hanno sintomi 5.058 esimo più comune (+129), 96% affari attivi. Pazienti in rianimazione – 14 (+1 rispetto a ieri), 223 (+11) quelli in altri reparti Covid.

Persone in generale curare raggiunto un’altezza 26.668 i più comuni (+51 rispetto a ieri): 7 “Clinicamente curato” (stabile rispetto a ieri), cioè divenuto asintomatico dopo la manifestazione di manifestazioni cliniche associate ad infezione, e 26.661 i più comuni quelli che erano stati dichiarati guariti a tutti gli effetti perché in due prove consecutive erano risultati negativi.

Purtroppo ancora oggi è registrato Morte in Emilia-Romagna: una donna di 81 anni a Casaleccio di Reno, in provincia di Bologna.

Si tratta di casi di situazione positiva sul territorio, che non riguardano la provincia di residenza, ma quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5212 a Piacenza (+27, di cui 7 sintomatici), 4412 a Parma (+15,, di cui 5 sintomatici), 5922 a Reggio Emilia (+10, di cui 5 sintomatici), 5060 a Madena (+23, di cui 13 sintomatici), 6560 a Bologna (+45, di cui 25 sintomatici), 593 a Imola (stabile da ieri), 1.488 a Ferrara (+18, 7 dei quali asintomatici), 1852 a Disegnare (+11, di cui 6 sintomatici), 1468 a Forli (+14, di cui 12 sintomatici), 1170 a Cesena (+8, di cui 7 sintomatici), 2717 Rimini (+22, semisintomatico).

READ  Le previsioni del tempo hanno confermato l'ondata di freddo invernale nella seconda decade di novembre
Written By
More from Rocco Miniati

Il che implica una crescita “esponenziale” delle infezioni

Su Carriera della Sera oggi lo scrittore e fisico Paolo Jordan spiegato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *