Cowid, De Luca da Conte: “Ignoriamo le nostre richieste, chiediamo di mandare subito 600 medici, ma ne sono arrivati ​​22”

Nella lettera, il governatore ha ricordato che “abbiamo chiesto che 600 medici (con particolare attenzione agli anestesisti) e 800 infermieri siano inviati immediatamente alla Protezione civile. Ad oggi sono arrivati ​​solo 22 medici e 81 infermieri. Questo è allarmante”. tenere conto del fatto che nella regione l’azienda è fortemente a corto di personale “.

“Nei prossimi giorni rivedremo in modo rigoroso e scrupoloso l’attuazione degli impegni del governo nei confronti dei settori economici interessati dal Dpcm”. “Consideriamo grave”, ha proseguito De Luca, riguardo ai bisogni delle categorie economiche più minacciate dai provvedimenti contro Kovid, “il ritardo del governo nella definizione di un piano nazionale di sostegno socio-economico non di un mese, ma per l’intera presenza. Chiedo formalmente al governo di decidere in merito è diventato un appuntamento con la regione per lo sviluppo immediato di questo piano di sostegno per i prossimi mesi “.

READ  18.887 nuovi casi e 564 morti - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto