code (e incontri) negli store di Corriere.it

Coda fuori Lidl Viale Ortles a Milano si forma pochi minuti prima dell’inaugurazione, prevista per le 8 del mattino. Più di venti persone. Sembra noioso e indifferente. In alcuni casi assonnato. La mosca non vola, ma hanno tutti un’opinione comune: nuove sneakers in rete (a soli 12,99 euro). conoscerli Atterro in Italia anche una vecchia: sei qui per le tue scarpe? chiede ai presenti. Ma ottiene solo risposte evasive. Proprio come al tavolo da poker, sembra che nessuno, nascondendosi dietro una maschera, voglia costringere gli altri ad accettare le proprie intenzioni.


Sopra la situazione alle 7.45, sotto alle 8

Coronavirus covid infezione? Cosa sono i Kovid?

Una volta aperta la porta, le carte si svelano: il gruppo cerca di mantenere un certo comportamento, non c’è gara, ma il ritmo è decisamente più veloce del solito. E tutto, zigzagando tra gli scaffali, va nella stessa direzione. Poi la folla: proprio come avvenuto nei mesi scorsi in Belgio, Finlandia, Francia e Germania, si è formata davanti alla scatola delle scarpe una montaggio su vasta scala. I clienti si piegavano uno accanto all’altro, le giacche strofinate, le teste pulite, rovistate e afferrate le mani. Non solo sneakers ma anche ciabatte, calzini e t-shirt. Questa è l’intera collezione di fan di Lidl. Anche in questo caso, non una parola: tutti si sono concentrati ad accumulare quanti più articoli possibile, con tutto il rispetto per le distanze sociali. In assenza di intervento del personale, solo una donna cerca di ristabilire l’ordine ricorrendo a una pandemia in corso ma senza risultati. Per fortuna non bastano più di due minuti: i prodotti bruciano uno dopo l’altro e solo poche paia di scarpe da ginnastica e pantofole da donna rimangono invendute (per un attimo).

READ  Posso ottenere un prestito senza avere un conto corrente? Ecco la risposta> CCSNews.it

Scarpe Lidl esaurite in poche ore in tutta Italia: code (e incontri) nei negozi

Motivi per acquistare

Dopo il caos, alcuni vanno subito al botteghino, altri cercano di capire cosa sono davvero riusciti a ottenere per l’entusiasmo. D’altra parte, non mancano borse e passeggini pieni, segno evidentel’intenzione di molti di rivendere i beni acquistati su Internet. Bottino particolarmente ricco per due madri delegate dai figli, una delle quali ammette di essere destinata a spendere almeno 50 euro. D’altra parte, il ragazzo afferma di aver accumulato scarpe e calzini anche per i suoi amici l’unico in azienda non occupato. Sarà vero? È impossibile saperlo. Non c’è però dubbio sulla sincerità del dipendente durante il colloquio con i colleghi: ho messo da parte un paio di sneakers. Non mi interessa indossarli, vendo online. Ma c’è chi si è limitato a comprarne uno o due paia: io li uso, mi piacciono perché sono molto colorati, – dice un altro giovane. Mi aspettavo una tale folla? Onestamente, sì: sui social ho letto di molte persone interessate ad accaparrarsele il prima possibile. E presenta anche l’amante: Io e la mia ragazza siamo grandi fan del marchio, Acquistiamo sempre prodotti Lidl, quindi non poteva mancare questa occasione.

Nessuna restrizione di vendita

Come mostra questo tweet, l’ultimo della linea ha lasciato la bocca secca. Un problema che non sarebbe sorto se i fortunati non si fossero spinti troppo oltre con lo shopping. In questo senso, l’unico momento di tensione visse quando alla cassa cominciarono a circolare voci secondo cui il supermercato non permetteva di acquistare più di un paio di scarpe e ciabatte a persona, provocando così la rabbia fatale della donna: Non esiste, non ci sono! Questo è contro il Codice del Consumo, chiamo i Carabinieri!. La pronta telefonata del cassiere all’ufficio vendite ha immediatamente calmato l’ebollizione: semaforo verde per acquisti illimitati.

READ  Assolutamente da provare una semplice torta al limoncello per un gusto inebriante
Venduto in tutta Italia

Chiede Corriere intorno alle 13.00 la compagnia lo ha detto la raccolta è andata ovunque venduto già la mattina, quindi senza molta differenza tra Nord e Sud. Risultato sorprendente considerando questo Lidl vanta più di 660 punti vendita dislocati in 19 regioni (tutte tranne la Basilicata). Allora chi l’ha pensato che in Italia, dove l’alta moda e il buon gusto, non negherei nessuna scena simile a quella vista in altri paesi: e qui spopolano le collezioni blu, gialle e rosse della catena. Ora sarà interessante sapere su quali cifre rivenderanno le merci nei mercati virtuali. Ad esempio, le scarpe da ginnastica hanno persino toccato questa estate quota 2700 euro: un aumento di oltre il 20.000 percento rispetto al prezzo originale. In questo caso molti speranoo che il marchio possa annunciare l’apertura di una seconda finestra di vendita a pagPochi mesi, ma non c’è certezza: come tutti i nostri articoli, anche questi erano edizioni limitate, – afferma Lidl. Quindi non sappiamo quando e quando saranno di nuovo disponibili. Insomma, questi sono già dei veri e propri oggetti da collezione.

16 novembre 2020 (modifica il 16 novembre 2020 | 15:34)

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

Written By
More from Rocco Miniati

Il virologo tedesco stellare offre “short lock”

AGI – In Germania guadagna terreno l’ipotesi di una serratura “corta”. Sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *