Calzolaio Arrabbiato – Nuovo Quotidiano Alto Adige

Klaus Peter Desinger

Il venditore di scarpe di Bressanone Klaus Peter Desinger vuole sapere da LH perché non può aprire la porta, ma i negozi di articoli sportivi sì.

Questa volta il governatore non è stato convocato per una questione ambientale e come capo dell’organizzazione ombrello per la natura e la protezione ambientale, ma per una volta in una questione privata.

Clauspeter Desinger gestisce un negozio di scarpe a Bressanone. Non riesce a capire perché non possa aprire il suo negozio mentre i negozi di articoli sportivi rimangono aperti.

Così Desinger ha scritto una lettera ad Arno Kombatcher.

Dice:

S. g. Governatore governatore,

FPensa che sia giustificato aprire dal 24 dicembre negozi di calzature e abbigliamento in Alto Adige. Fino a 7.1. Dovrebbe rimanere chiuso mentre i negozi di articoli sportivi, a differenza del resto d’Italia, possono rimanere aperti per 7 giorni interi?

Lì, tutti i negozi, compresi i negozi di abbigliamento e scarpe, possono aprire per 4 giorni durante il periodo di cui sopra. Questo vale anche per i negozi di articoli sportivi.

Perché questo sistema di negozi di articoli sportivi è autorizzato a rimanere aperto 3 giorni in più rispetto al resto d’Italia, mentre i negozi di scarpe e abbigliamento non possono aprirli affatto?

Per favore, dammi una risposta.

Ma per favore non menzionare perché stai dando ai cittadini più libertà di movimento rispetto al resto d’Italia.

benvenuto

Clauspeter Desinger
Proprietario di un negozio di scarpe a Bressanone. “

Foto (foto): © 123RF.com e / o con archivio © Die Neue Südtiroler Tageszeitung GmbH (se non sono disponibili informazioni)

READ  Borsa, Milano resta pesante (-3%). Wall Street verso un tonfo all'inizio - Corriere.it

Rocco Miniati

"Professionista del caffè. Appassionato di social media. Fanatico del web professionista. Appassionato di zombi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *