Bonus su PC 500 euro: esclusi alcuni comuni?

Bonus PC 500 euro: ci sono comuni che possono o possono essere esclusi con un nuovo piano di buoni per famiglie?

Bonus per PC, in particolare per La rete, è in fase di sviluppo. Il contributo, richiamo, è parte Strategia italiana di connessione a banda ultra larga BUL su tutto il territorio nazionale. Il voucher plan è stato approvato dal COBUL Broadband Committee il 5 maggio 2020 in conformità con le disposizioni della Strategia.

Il bonus per la prima fase del PC, per il quale è stato pubblicato il manuale operativo Infratel Italia e che lo gestisce per il Ministero dello Sviluppo Economico, è destinato alle famiglie con ISEE fino a 20.000 euro che può ottenere una connessione veloce e persino un PC e un tablet. Tuttavia, alcuni comuni sono esclusi dal bonus per PC, più precisamente solo in alcuni di essi è previsto, ad esempio dalle FAQ di Infratel. Vediamo Piccione.

Bonus per PC 500 euro solo in alcuni comuni

Alcuni comuni sono esclusi dal bonus di € 500 sui PC, e Infratel Italia lo spiega in un manuale operativo pubblicato a seguito del decreto attuativo di Fase I, riservato alle famiglie a basso reddito, e nelle domande più frequenti.

In particolare, si precisa che il bonus per PC e Internet è previsto solo in alcuni comuni, uno dei quali sarà presto previsto elenco pubblicato sul sito Infratel. Collegamento aArticolo 3, comma 7 del decreto attuativo bonus del computer di 500 e impostazione di questo “Per garantire la coerenza del Piano con chiunque dopo interventi regionali, possono essere erogati contributi anche in funzione della specifica situazione delle singole regioni in relazione alle condizioni più sfavorevoli di alcuni distretti territoriali, sulla base di specifiche convenzione dovrebbe essere negoziato con le regioni “.

READ  chi è idoneo e come richiederlo

Pertanto, il bonus per PC e Internet sarà disponibile solo nei comuni in cui le regioni, in base all’articolo di cui sopra, intendevano limitare la portata della misura. Spesso, infatti, le questioni ministeriali affermano che il bonus per i PC e, in particolare, Internet, è destinato a favorire la fruizione dei servizi a banda ultra larga su tutto il territorio nazionale. Solo nelle regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, e su espressa richiesta di queste regioni, la misura sarà applicabile solo agli utenti ubicati in alcuni comuni.

Adesso non è noto in quali comuni l’accesso al bonus sarà limitato nelle regioni citate, ma l’elenco sarà reso pubblico non appena sarà trasferito ai territori interessati da Infratel.

Al momento, secondo le stime di Infratel, le famiglie che ricevono un bonus dal pc sono 500 euro 400.000 di 200 milioni di risorse totali. Ti ricordiamo che il bonus per il PC verrà pagato fino all’esaurimento delle risorse e comunque non oltre un anno dall’inizio dell’intervento.

Bonus per PC 500 euro solo con Internet

Il bonus di 500 euro viene erogato solo con Internet o tramite un servizio di connessione almeno 30 megabit al secondo all’avvio. Come spiega Infratel, il bonus per l’acquisto di un PC o anche di un tablet viene pagato solo in caso di attivazione simultanea del servizio di connessione. Non è quindi possibile acquistare un PC o un tablet direttamente con il bonus, ma diventeranno dispositivi provvisti di connessione Internet tramite contratto con l’operatore proprietà dei beneficiari dopo 12 mesi.

Ti ricordiamo che il bonus per un PC viene pagato nella misura di 200 euro per la connessione e 300 euro per un tablet o un PC.

READ  Rinvio dei conti fiscali al 31 dicembre - risposte a tutti i dubbi

Dopo questa prima fase, verrà avviata una seconda fase per le famiglie appartenenti ad un’altra serie ISEE, e per le imprese con le quali:

  • le famiglie con ISEE fino a 50.000 euro pagheranno 200 euro per i collegamenti veloci di almeno 30 Mbps (tutte le tecnologie, satellite compreso).
  • le aziende riceveranno un contributo da 500 euro a 2.000 euro per servizi di connessione di almeno 30 Mbps o 1 Gbps a seconda del tipo di rete presente nei rispettivi uffici.

Per ricevere un bonus per un PC, come abbiamo detto, è importante prevedere un contratto per una connessione di almeno 30 Mbps, la cui copertura pubblica in Italia, sulla base delle informazioni disponibili su un sito dedicato alla strategia BUL ciò non è ancora previsto in tutte le realtà territoriali. Non è chiaro se ciò escluderà immediatamente alcune aree dall’accesso al bonus per un PC da 500 euro.

Written By
More from Rocco Miniati

Luspatercept, una nuova molecola contro l’anemia

Una nuova molecola in grado di alleviare i pazienti con sindromi mielodisplastiche...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *