Bob – Vincitori della Coppa del Mondo di bob: “La tensione è finita” – sport

Varnkevitz / Rügen (dpa) – Per il tre volte campione olimpico di bob Meinhard Nehmer “la tensione nel bob è un po ‘fuori”.

Il doppio campione olimpico del 1976 a Innsbruck, che quattro anni dopo a Lake Placid è stato il primo pilota a superare il limite di minuti e vincere il suo terzo oro olimpico, manca la grande avversaria.

“Anche perché manca la forte concorrenza di Italia, Austria e Svizzera”, ha detto Nehmer dell’agenzia di stampa tedesca prima del suo 80 ° compleanno questo mercoledì. Dopo il cambiamento politico, l’ex pilota di fama mondiale, che non è mai caduto in una gara di bob a quattro, ha lavorato prima in Italia, poi negli Stati Uniti e successivamente ancora per la Bobsleigh and Sled Association for Germany (BSD).

Il serial vincitore Francesco Friedrich paga il massimo rispetto. “È incredibile quello che riesce a fare all’inizio”, Nehmer ha elogiato il campione del mondo e ha confessato: “Non siamo mai stati i più veloci all’inizio”. L’eccellente tinkerer aveva una sensazione per le corde dello sterzo ed era quasi sempre il bob più veloce. “Era estremamente desideroso di sperimentare e anche allora ha smontato le scatole completamente fin nei minimi dettagli”, ha detto Bogdan Musiol riguardo al suo pilota.

Per Wolfgang Hoppe, che ottenne la doppietta olimpica a Sarajevo nel 1984, “Meinhard è il punto più eclatante nella storia di tutto il bob tedesco. Se non fosse stato per i suoi successi, lo sviluppo non sarebbe avvenuto così”. Nel 2016, Nehmer è stato inserito nella Hall of Fame dello sport tedesco per i suoi servizi.

© dpa-infocom, dpa: 210110-99-973481 / 2

READ  Ecco il Milan al derby: Pioli confonde le carte, spera Brahim. Ma Castilleja ... | La prima pagina

Nevio Udinesi

"Amico degli animali ovunque. Giocatore sottilmente affascinante. Piantagrane certificato. Professionista televisivo. Lettore. Ninja alcolico."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *