Anche Paolini in semifinale a Parigi

Oltre al nuovo “re del tennis” Jannik Sinner, l'italiano sta facendo scalpore anche tra le donne del Roland Garros. Yasmine Paolini (28 anni) ha sorprendentemente raggiunto le semifinali degli Open di Francia dopo aver sconfitto la kazaka Yelena Rybakina. 15° posto nella classifica mondiale. Ha battuto la vincitrice di Wimbledon 2022 6:2, 4:6, 6:4 e ora affronterà Mira Andregioa.

“E' una sensazione incredibile – ha detto Paolini, scosso dopo un primo set fortissimo -. Nel secondo set mi sono emozionato un po'. Ma poi mi sono detto: Jelena è una grande campionessa, puoi farcela”. Perdi un set, te ne dimentichi e colpisci semplicemente le palle.

Andreiwa, che ha solo 17 anni, ha sorprendentemente battuto la favorita Aryna Sabalenka (n. 2) 6:7, 6:4, 6:4. La russa è ora la giocatrice più giovane a raggiungere le semifinali di uno Slam dai tempi di Martina Hingis (16 anni) agli US Open del 1997. Sabalenka sembra soffrire di problemi fisici.

Nella seconda semifinale si affronteranno la campionessa in carica Iga Swiatek (POL/classificato 1) e la vincitrice degli US Open Coco Gauff (USA/classificato 3). Giovedì si disputeranno le due partite, sabato la finale femminile del secondo torneo del Grande Slam dell'anno.

Per Paolini questa è già la specialità di maggior successo della sua carriera. Finora il giocatore toscano è arrivato agli ottavi solo una volta (Melbourne 2024) in uno dei quattro tornei più importanti di questa stagione. A Parigi è stata eliminata al secondo turno almeno nelle precedenti cinque apparizioni.

Anche Sinner (22 anni) si è qualificato per le semifinali e lunedì prossimo diventerà il primo italiano a occupare il primo posto nel tennis. Prima di ciò, l'altoatesino affronterà venerdì lo spagnolo Carlos Alcaraz per un posto nella sua seconda finale del Grande Slam. Ha vinto la sua prima vittoria all'inizio della stagione agli Australian Open di Melbourne.

READ  Le 10 Migliori organizer valigie del 2024: Scoprile Prima di Comprare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto