Amazon Alexa sarà presto disponibile solo a pagamento? È in fase di progettazione un modello di abbonamento

Amazon vuole rendere il suo assistente vocale Alexa “più intelligente e più capace”. Affinché i clienti possano trarne vantaggio in futuro, si sta discutendo un nuovo modello di abbonamento.

Amazon vuole dotare il suo assistente vocale Alexa, nato dieci anni fa, di un'intelligenza artificiale generativa (AI) e sta pianificando un canone mensile per tutti gli utenti per compensare gli alti costi della nuova tecnologia, riferisce cnbc.com.

Si sta prendendo in considerazione una tariffa mensile di circa 5 dollari, hanno detto venerdì diverse persone a conoscenza della questione. Nelle discussioni interne a volte si parlava di circa 20 dollari. L'abbonamento Alexa di Amazon non dovrebbe essere incluso nel tuo abbonamento Prime annuale.

Finora il rivenditore online è stato in rosso con Alexa. Lo sviluppo di nuovi chatbot basati sull’intelligenza artificiale come “Siri” di Apple da parte dei concorrenti negli ultimi mesi ha aumentato la pressione interna su Amazon. Secondo la CNBC, Alexa una volta era una delle preferite del fondatore di Amazon Jeff Bezos: dopo la sua scomparsa, lo sviluppo dell'assistente vocale è stato soggetto a severi obiettivi di profitto.

L’integrazione dell’intelligenza artificiale fa ora parte di una revisione dell’assistente introdotto nel 2014. La versione migliorata si chiama “Remarkable Alexa”. Il presidente dell’azienda Andy Jassy, ​​che ha assunto la carica di amministratore delegato nel 2021, supervisiona personalmente il progetto.

Inizialmente, Jassy non era convinto delle moderne capacità di Alexa ed era preoccupato che Amazon avesse inventato Alexa semplicemente come un “previsore del tempo” e un modo per riprodurre la musica di Spotify, secondo un insider.

Jassy ha promesso un “Alexa più intelligente e più capace” in una lettera agli azionisti di aprile, senza fornire dettagli. L’azienda invita i dipendenti a completare la revisione entro agosto. Il team Alexa è stato notevolmente ristrutturato all'interno del gruppo, con la maggior parte dei dipendenti dedicata esclusivamente allo sviluppo dell'intelligenza artificiale.

READ  Google Maps ora porta la funzionalità del tachimetro su iOS

“Abbiamo già integrato l'intelligenza artificiale generativa in vari componenti di Alexa e stiamo lavorando duramente per implementarla su larga scala”, ha affermato un portavoce dell'azienda. Amazon afferma di aver venduto più di 500 milioni di dispositivi abilitati Alexa in tutto il mondo.

OpenAI, Google e Meta dispongono già di ampi modelli linguistici e Amazon sembra essere in ritardo nello spazio dell'intelligenza artificiale, ha continuato cnbc.com. Sebbene l’azienda offra diversi modelli di intelligenza artificiale su Amazon Web Services, non dispone di un modello linguistico di grandi dimensioni leader.

Amazon ha investito 2,75 miliardi di dollari nella startup di intelligenza artificiale Anthropic, il più grande investimento nella storia trentennale dell’azienda. Il modello linguistico di Amazon, Titan, verrà ora presumibilmente utilizzato per aggiornare Alexa.

Gli addetti ai lavori dubitavano che i clienti avrebbero pagato un sovrapprezzo per AI Alexa, anche se in futuro l’assistente fosse stato in grado di risolvere compiti complessi e condurre conversazioni in linguaggio naturale. Inoltre, gli utenti dovranno aggiornare alcuni dei loro dispositivi domestici intelligenti per poter utilizzare tutte le nuove funzioni di controllo di Alexa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto