Acerbi per ora non gioca con l'Italia

Il professionista di calcio Francesco Acerbi non giocherà le prossime partite internazionali della Nazionale italiana dopo essere stato accusato di insulto razzista in una partita di Serie A. La Federcalcio italiana (FIGC) ha annunciato la partenza del difensore centrale dell'Inter dal ritiro della Squadra Azzurra e la riconvocazione di Gianluca Mancini.

Nella partita di domenica contro l'SSC Napoli (1:1), Acerbi avrebbe insultato razzialmente il suo avversario Juan Jesus. La FIGC ha reso noto che è stato deciso di allontanare il 36enne dalla rosa dei convocati per le prossime due amichevoli negli USA affinché la situazione possa calmarsi. Anche i responsabili dell'Inter vogliono incontrare il giocatore il prima possibile per chiarire le esatte circostanze dell'incidente.

Acerbi nega le accuse. »Non ho mai fatto dichiarazioni razziste. Questa è l'unica cosa che posso dire”, ha detto interpellato dai giornalisti al suo arrivo a Milano dopo aver assistito ad una riunione della Nazionale. “So di non aver mai detto espressioni razziste, gioco a calcio da 20 anni e so quello che dico”.

Dopo la partita, Juan Jesus non ha fornito alcuna informazione sugli eventi. “Quello che succede in campo resta in campo”, ha detto il brasiliano a DAZN. »Acerbi si è scusato, ha esagerato un po' con le parole. È un bravo ragazzo.'

© dpa-infocom, dpa:240318-99-381506/3

READ  Zlatan Ibrahimovic ferma i motociclisti e ispira come showman a Sanremo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto