A causa del disastro del 737 MAX: Boeing ha multato miliardi

Il disastro che circonda il 737 Max sta costando caro al gigante volante Boeing. Le autorità giudiziarie statunitensi sollevano gravi accuse contro il produttore di aeromobili.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti a Washington ha detto che Boeing ha accettato di multe di oltre $ 2,5 miliardi per risolvere i procedimenti penali per accuse di frode e cospirazione in relazione allo scandalo.

“I tragici incidenti del volo Lion Air 610 e del volo Ethiopian Airlines 302 hanno rivelato comportamenti fraudolenti e fuorvianti da parte dei dipendenti di uno dei principali produttori mondiali di aerei commerciali”, ha affermato il vice procuratore generale David B. Burns, secondo la CNBC. .

“Cultura dell’occultamento”

Le autorità giudiziarie statunitensi hanno accusato la rivale Airbus, tra le altre cose, di utilizzare la disinformazione per impedire al governo di garantire la sicurezza dei viaggi aerei pubblici. La società è sospettata di lanciare in fretta la serie 737 MAX più venduta e di ignorare la sicurezza a favore di costi inferiori.

Un comitato investigativo del Congresso degli Stati Uniti è giunto alla conclusione nel marzo 2020 che Boeing ha una “cultura dell’occultamento”.

20 mesi dall’inizio del divieto

Il controllo del traffico aereo degli Stati Uniti (FAA) ha ritirato dal servizio il suo jet di crisi nel marzo 2019 dopo due incidenti che hanno ucciso un totale di 346. La causa principale degli incidenti è stata considerata un malfunzionamento del programma di controllo. Boeing voleva davvero risolvere i problemi dopo il primo incidente. Solo a novembre 2020, dopo più di un anno e mezzo, la Federal Aviation Administration ha nuovamente dato il via libera e revocato il divieto di avviamento del 737 MAX.

READ  In autostrada nudo sui pattini a rotelle, con un peluche panda in testa e una mazza da golf: guidatori diffidenti

Dopo che la multa di 1 miliardo di dollari è diventata nota, le azioni Boeing sono diminuite del 2% nel commercio statunitense dopo la chiusura.


Liberatore Esposito

"Appassionato di birra. Evangelista di zombi. Appassionato di cultura pop impenitente. Scrittore incurabile. Introverso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *